Vincitore del PFx Challenge Giugno/Agosto 2019

di 10 Ottobre 2019

 

Si è ormai concluso il consueto PFx Challenge, contest di trading interno di Professione Forex dedicato ai corsisti iscritti ai nostri percorsi formativi.

Questo mese il vincitore è Tommaso Bronzi, un corsista che segue il percorso di trading sul Lungo Periodo e che ha trovato la sua dimensione ideale con la tecnica Long Term.
Una tecnica semplice e di facile applicazione, adatta a tutti i traders che desiderano un’operatività tranquilla e con poco tempo da dedicare ai grafici.

Ha concluso il periodo di gara con ottimi dati e performance, un Win% del 78% ed un ProfictFactor del 3.79 testimoniano senza alcun dubbio la sua comprensione delle metodologie apprese durante il percorso formativo e la sua bravura nel metterle in pratica.

Lo abbiamo raggiunto via chat per fargli qualche domanda e conoscerlo meglio:

– Ciao Tommaso, presentati al pubblico di Professione Forex. Chi sei e cosa fai nella vita?
Sono Tommaso, ho 46 anni, vivo a Varese, mia città natale. Felicemente sposato e orgoglioso papà di due meravigliose bimbe di 4 e 6 anni. Sono responsabile amministrativo in un’azienda artigiana con 15 dipendenti che si occupa di carpenteria metallica industriale e civile.

– Da quanto tempo fai trading e quali obbiettivi ti poni con questa attività?
Sono entrato nel mondo del trading un annetto fa, inizialmente perché ero stanco di sentirmi dire dal mio consulente di banca che dovevo esser contento quando mi proponeva investimenti dal 2% all’anno, sperando che dopo qualche mese di studio avrei potuto investire i miei risparmi nel tempo libero guadagnando qualcosa di più; nel frattempo mi sono appassionato e ho capito che era una professione e non un hobby e che non era così facile, quindi ho cominciato a studiare seriamente. Il mio obiettivo ovviamente è quello di migliorarmi continuamente ed essere profittevole nel tempo.

– Come hai iniziato ad operare, sei un autodidatta o hai iniziato subito con Pfx?
Ho cominciato con un corso intensivo di 6 mesi di analisi tecnica (prevalentemente orientato all’azionario ma che trattava tutti gli strumenti del trading) che mi ha permesso di presentarmi a gennaio scorso all’esame della Siat (Società Italiana Analisti Tecnici) e superarlo. Una volta ottenuta questa certificazione (per quello che possa valere) ma soprattutto una buona base teorica di fondo, ho deciso di iniziare a fare sul serio col Forex e ho scelto PFX per farlo.

– Raccontaci un po’ come è andata la gara, che tecniche hai usato?
E’ andata meglio di quanto pensassi; dopo soli tre mesi che ero nel programma per me è stato un risultato eccezionale, indipendente dalla vittoria del challenge; poche operazioni ma buone. Non avendo tempo per tradare in intraday, ho usato solo tecniche multiday: longterm e price action, così come mi sono state insegnate.

– Fai trading con denaro reale? Hai intenzione di aprire un conto reale?
Al momento sono in demo. Aprirò un piccolo conto real a gennaio prossimo.

– Pensi che sia possibile guadagnare o vivere con il mercato delle valute?
Con adeguata preparazione ed esperienza si può guadagnare e penso anche viverci.

– Cosa ti senti di consigliare a chi vorrebbe intraprendere un percorso nel mercato del Forex?
Di rimboccarsi le maniche e di avere tanta pazienza perché il trading non è un gioco ma è una professione e ci vuole tempo e studio. E soprattutto di affidarsi a dei professionisti perché da soli non si va da nessuna parte.

– Quali aspettative ti poni per il futuro come trader?
Ora il mio obiettivo è quello di migliorarmi continuamente ed essere profittevole nel tempo, con conto real che incrementerei progressivamente in base alla crescita del mio livello di trading. Il sogno sarebbe portare il rapporto capitale/stoploss ad un livello che mi possa permettere in un futuro, non so quanto prossimo, di vivere di trading; così potrò finalmente gestire il mio tempo senza dover dipendere dagli altri ed avere più spazio per me e la mia famiglia. La strada è lunga e tortuosa ma sono pronto e motivato e credo di essere partito col piede giusto, avendo scelto una scuola top.

Tommaso è cosciente che il percorso di apprendimento non è ancora concluso e le cose da studiare sono ancora tante, tuttavia adesso ha fatto una prima esperienza di trading professionale in demo che presto lo porterà ad iniziare una nuova avventura nel trading in real con maggiore consapevolezza, conoscenza e rispetto delle regole.

 

Un sincero in bocca al lupo a tutti i traders alle prime armi.
Il team di PFx.