Vincitore 30 Days Challenge: Ottobre 2014

di 04 febbraio 2015

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Eccoci al consueto articolo sul vincitore del 30 Days Challenge, gara che si svolge all’interno del Premium 3.0 di Professione Forex.
Non ci stancheremo mai di consigliare agli iscritti di partecipare, in modo che tutti possano beneficiare dei miglioramenti nel trading che si ottengono proprio partecipando a questa gara.
Lo scopo infatti non è vincere, anche se vincere fa piacere a tutti;-), ma è quello di imparare a lavorare come un trader professionista; rafforzando la disciplina, imparando dagli errori che si commettono, rispettando un corretto money management, e tanto altro.
Non perdiamo altro tempo e andiamo a conoscere meglio Marco Nardecchia, che con un +2,06 si è aggiudicato il challenge di Ottobre 2014

Equity gara Ottobre 2014

Complimenti quindi a Marco che ho sentito per una breve intervista.

D)Ciao Marco.
Mi voglio subito complimentare con te per la vittoria!
Iniziamo col conoscerti un po’ meglio: cosa fai nella vita, quanti anni hai, le tue passioni….
Sono un ingegnere di 38 anni con la passione per lo sport e per il mondo della finanza in genere.
D)Bene, quindi non ti occupi di economia in modo diciamo “professionale”?!
Ma cosa ti ha spinto ad investire il tuo tempo ed i tuoi risparmi proprio nel Forex?
Ho iniziato come hobby a negoziare titoli in un’ ottica da “cassettista” con piccoli risparmi che sapevo potevano essere sacrificati se le cose fossero andate male.
I risultati erano discreti ma non mi piacevano due cose:
1) Il fatto di dover aspettare un lasso di tempo abbastanza lungo
2) Sapere che le asimmetrie informative presenti nel mercato potessero condizionare il prezzo di un titolo. In questo modo, diventi uno dei tanti che segue il prezzo ma che non sa effettivamente, quale potrebbe essere la causa di un eventuale rally long o short!
Da tali considerazioni ho iniziato ad abbandonare i titoli e a ricercare altro. Ho scoperto per caso il Forex iniziando ad operare senza alcuna tecnica, basandomi solo sull’analisi macroeconomica che poteva condizionare il movimento delle diverse valute.
Nei primi mesi di attività sembrava avessi trovato l’uovo di colombo, profitti a go go senza avere cognizione dei rischi, senza money management, senza tecniche specifiche, insomma, posso dire solo grande fortuna!
Passata l’euforia iniziale, cominciai a perdere costantemente e a non capire il perché. Da tale evento decisi di fermarmi e cambiare approccio.
Mi misi alla ricerca di qualcosa di più strutturato che potesse indicarmi una strada da percorrere e che mi desse consapevolezza per operare in un mercato che mi affascinava.
Ed eccomi a scoprire il vostro corso Premium 3.0! Un illuminazione!
D)Nel mese di Ottobre hai fatto due trade andati entrambi a profitto. Considerando che è stato un mese ostico per tutti i partecipanti al challenge, ritieni che non ci fossero altre buone occasioni? Come hai fatto a scegliere i due trade migliori del mese scartando i falsi segnali…?
Raccontaci brevemente come è andato questo mese.
Siamo anche curiosi di conoscere il tuo modo di operare: che time frame prediligi, quale o quali tecniche utilizzi e perchè.
Il mese è stato impegnativo, molte analisi e pochissime entrate (uno dei due trades era pure controtrend!).
Sono stato molto selettivo e questo mi ha premiato.
Per motivi di tempo a disposizione utilizzo sempre la Long Term su time frame Daily e H4 e a volte la tecnica NITRO.
Quando ho più disponibilità di tempo mi cimento anche nella tecnica Suprema che trovo molto impegnativa.
D)A tuo avviso quali sono le cose veramente importanti che ogni trader dovrebbe seguire principalmente?
Certo money management e disciplina sono importanti, ma devo dire che una delle cose fondamentali nel trading è l’esperienza.
Sono iscritto da diversi anni, ovvero come dice Loris, sono diventato un trader “millenario” che ha superato i mille giorni davanti ai grafici.
L’esempio eclatante è la tecnica Long Term, sembra banale, ovvia e semplicissima, invece esistono sempre piccoli dettagli che fanno la differenza, ma che come neofita non riesci a vedere.
Il vivo consiglio è non avere fretta, studiare e seguire il corso di Professione Forex con tenacia e costanza, in questo modo alla fine i risultati arriveranno.
Altra cosa importante è dedicare molto tempo ad una sola tecnica senza avere fretta di apprenderne di nuove finchè non si raggiungono buoni risultati.
D)Fare questo campionato ti è servito a migliorarti in qualche tuo punto debole?
Cosa ti piace e cosa no del 30 Day challenge? Consiglieresti a tutti di parteciparvi? Se si, perché?
Ho sempre partecipato al challenge da quando sono iscritto e ciò mi ha consentito di migliorare nell’analisi dei diversi trades perché mi obbliga a commentare le operazioni.
Nel lungo periodo devo dire che è molto molto utile.
Il fatto di concorrere con i tuoi colleghi ti fornisce più stimoli a far bene ed a mantenere la tensione giusta.
Il non partecipare è perdere una opportunità del metodo PfX.
D)Siamo giunti alla fine di questa intervista, vuoi aggiungere qualcosa?

A Professione Forex consiglio di continuare così cercando sempre di innovare e migliorare il servizio, magari inserendo anche qualche nuova tecnica perché possa essere attraente anche per i veterani come me!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Grazie mille a Marco per averci dedicato un pò del suo tempo e complimenti ancora per la vittoria.
Un saluto a tutti i lettori, l’appuntamento è tra pochi giorni per la video intervista al vincitore di Novembre 2014;-).

Buon trading a tutti.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti