Trading Forex: cosa sono i gap e come operare

di 05 Marzo 2020

Spesso e volentieri mi è stato chiesto se operassi sui gap (gap trading) e in questo articolo voglio spiegare in modo più semplice possibile cosa sono e come è possibile sfruttarli per cogliere interessanti opportunità di trading.

 

Cosa è il gap?

I gap sono dei divari o differenze di prezzo che vengono a crearsi sul grafico solitamente alla riapertura dei mercati. Facendo riferimento al mercato del forex, il prezzo di un determinato rapporto valutario chiude il venerdi sera alle 23 ore italiane ad un determinato valore per poi aprire la domenica sera ore 23 italiane a un valore più alto o più basso formando sul grafico un vuoto.

Come si vede nel grafico della sterlina il prezzo apre più basso rispetto alla chiusura e questo vuoto di contrattazioni viene definito gap.

E’ risaputo dagli addetti ai lavori che questi vuoti sono destinati ad essere colmati dal prezzo e da qui nasce un’interessante idea di trading, il Gap trading.

 

Il Gap trading

La strategia del gap trading punta forte sul fatto che questi vuoti debbano essere colmati e molto banalmente dice di prendere posizione a mercato in direzione del vuoto (long se il prezzo è più basso della chiusura, short se è più alto) con target al valore di chiusura del prezzo (chiusura mercato).

 

E’ molto semplice cogliere opportunità di trading quando vi è un gap ma il vero problema è che non è possibile sapere quando esso verrà chiuso. Questi vuoti prima o poi vengono chiusi ma non sempre nell’immediato (riapertura dei mercati) come nell’immagine soprastante.

In un prossimo articolo vedremo come applico la mia personale strategia di gap trading. Aspetto commenti a riguardo.

Saluti

Giacomo e il team di Pfx