Trading cooperativo

di 12 aprile 2016

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Hai mai sentito parlare di trading cooperativo?

Probabilmente si. Significa fare trading assieme ad altre persone cooperando, come dice il termine stesso, così da condividere le decisioni per la gestione di un conto in comune.

Ci sono pareri discordanti in questo e probabilmente tu sei fra quelli abituati ad operare da solo oppure no?

Indubbiamente ci sono diversi vantaggi ad applicare questo tipo di operatività, primo fra tutti il controllo sull’emotività; ed è ancora più utile se si sta imparando una nuova tecnica.

Quello che in Professione Forex promuoviamo è uno scambio di idee e punti di vista fra più utenti Premium e non è raro che nel fare ciò, si siano create anche belle e simpatiche collaborazioni.

Regole nel trading cooperativo

Innanzi tutto sono necessari dei collaboratori altrimenti non c’è nulla di cooperativo 😉

Diciamo che il numero ideale varia da un minimo di tre persone ad un massimo di cinque o altrimenti diverrebbe troppo articolata la gestione dell’operatività.

Il passo successivo è di decidere con quale broker aprire un conto demo sul quale operare. L’approccio dovrà essere il più serio ed attento possibile; i partecipanti dovranno mentalmente gestirsi immaginandosi come un gruppo che gestisce soldi di altri e quindi essere rigidi nell’applicare le regole.

Queste dovranno essere esplicitate fin dall’inizio ed essere chiare a tutti. Il principio base che si suggerisce è di puntare ad avere una performance stabile e a limitare le perdite. Il resto sarà dato dalle regole tipiche della tecnica.

A proposito, i partecipanti dovranno avere uno stile di trading simile e soprattutto dovranno operare con le stesse tecniche. Anzi, l’ideale è sceglierne di comune accordo una solamente e dopo aver ripassato assieme il setup d’ingresso, operare per almeno un mese solo con quella.

cooperativo trading

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Il resto delle regole dovrà indicare in quali momenti della giornata incontrarsi. Se ad esempio, prendiamo la tecnica Long Term, adoperandola sia daily che a quattro ore, i traders possono decidere di incontrarsi dal lunedì al venerdì negli orari cruciali (ore 7, 11, 15, 19, 23, ad esempio) e lasciare uno spazio per la conclusione della settimana e la preparazione di quella entrante.

Mantenere un diario di trading inserendo le decisioni prese a favore e contro sarà come sempre fondamentale.

Idee sul trading cooperativo

Nel Premium si ha la possibilità di partecipare ad una gara interna fra corsisti, il 30 days Challenge, una sfida a colpi di trades con le tecniche insegnate all’interno di PFx.

E’ occasione questa per sperimentare il trading cooperativo partecipando come gruppo e volendo anche con due conti, con aggiunta quello personale del singolo trader.

Il confronto tra stili di studio e di operatività diversi è un ottimo modo per progredire nell’apprendimento oltre che fonte di arricchimento dovuto alla condivisione per ogni partecipante.

Come scritto a inizio articolo un altro vantaggio sarà la gestione dell’emotività che ne consegue naturalmente dovendo confrontarsi con altri e prendere decisioni consapevoli e non d’impulso, derivanti dall’accordo di almeno metà gruppo.

Dunque cosa ne pensi di un’attività del genere? Credi che possa dare effettivamente dei benefici?

Hai mai provato in precedenza e che risultati hai ottenuto? Se vuoi condividerli scrivici e dicci la tua esperienza in proposito.

Un saluto e buon trading …. magari cooperativo! 😉

Alessandro Vitali

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti