Strategia SR: chiariamo qualche dubbio… seconda parte

di 30 Maggio 2019

 

Cari amici trader in questo articolo, sulla scia dell’articolo scritto qualche settimana fa, continuiamo a chiarire qualche dubbio relativo all’applicazione della strategia SR.  Le principali domande che mi vengono fatte oltre quelle già chiarite sono sostanzialmente due e proverò ad essere il più esaustivo possibile.

 

Quanto conta fare analisi di contesto su time frame superiori (4 ore e daily) quando si valuta un’applicazione della strategia?

 

Non è necessario fare analisi di contesto, soprattutto, su time frame daily che assolutamente non può inficiare pattern che prevedono stop e target molto ristretti come quelli che contempla la strategia Suprema.

Il bello della strategia sta nel fatto che per ottenere risultati costanti non bisogna andare a valutare tanti dettagli inutili come quelli che si possono trovare su un time frame molto distante come quello daily. La cosa che conta veramente è saper tracciare-individuare un livello di qualità su H1 e, se proprio si vuole ottenere qualche supporto contestuale in più, si può tenere in considerazione il time frame 4 ore, ma sempre con molta riserva.

 

Come comportarsi quando ci sono news alto impatto?

 

Quando si opera in intraday, nel caso specifico con strategia Suprema, è fondamentale dare uno sguardo al calendario economico per valutare se entrare o meno a mercato. Gli scoppi di volatilità causati dalle news alto impatto, in relazione all’ampiezza stop molto stretta, possono esporci ad una situazione di rischio non controllato (errore gravissimo) che può portare a perdite maggiori rispetto a quelle previste dal Money Management applicato.

E’, però, possibile operare quando il pattern si genera ad un’ora di distanza della news alto impatto proprio perché a stop stretti corrispondono target altrettanto contenuti e c’è, dunque, tempo a sufficienza per lasciar lavorare il prezzo.

Tuttavia il discorso cambia in negativo qualora un pattern si concretizzi nell’ultima mezzora che precede la news alto impatto, infatti, le tempistiche potrebbero non essere sufficienti a raggiungere i target stimati.

Abbastanza scontata la gestione operativa nel caso in cui si è già esposti, che prevede, in caso di fase di stallo (profitto o perdita) l’uscita dal mercato per evitare brutti scherzi da slippage. Questo è trading non gioco d’azzardo!

 

Concludo ribadendo che per ottenere successo con la strategia bisogna:

  • focalizzarsi su time frame H1 per analizzare il pattern, che si riassume in un livello statico di qualità (lista qualità livelli SR) sul quale valutare con che metodo entrare a mercato.
  •  Far riferimento al calendario economico per capire se agire o meno.

Il resto (trend, analisi di contesto) può aiutare ma non è fondamentale per l’applicazione della tecnica operativa.

 

Un saluto e buon trading!

Giacomo e il team di Pfx