Si può vivere di solo trading?

di 28 agosto 2015

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

La domanda delle domande, la più lecita tra le tante, quella scontata ma che mantiene alto il suo grado di importanza e che tutti i neofiti nei secoli dei secoli si porranno cercando risposta dagli esperti del campo è:

Si può vivere di solo trading?

Una domanda a cui la risposta che segue lascia sempre un pò di incertezza. Ecco, in queste poche righe, voglio provare, nel modo più esaustivo possibile, a rispondere e colmare i dubbi di almeno una buona parte di voi che leggeranno questo scritto.
Durante la mia esperienza di formatore in molti mi hanno posto questa domanda ed io ho sempre risposto: Si, ma richiede tempo, dedizione e capitale!
Tempo. Il trading è un’attività affascinate ma allo stesso tempo molto impegnativa, una vera e propria professione e come tale richiede, anche in base alle abilità e le possibilità soggettive, una certa tempistica per studiarla e metterla in pratica. Ovviamente chi può dedicarsi a tempo pieno allo studio sarà più avvantaggiato rispetto a chi, durante la giornata, è impegnato a svolgere altre attività (ad esempio impegni lavorativi).
Dedizione. Chi decide di intraprendere questa strada, a prescindere dal se vuole vivere di solo trading o meno, deve dedicarsi con tanta costanza ed impegno allo studio di questa affascinante attività. Ciò richiede la giusta formazione, grande attenzione, applicazione, pazienza, e tanta tanta pratica. Bisogna sapere che il trading è uno studio continuo e un miglioramento costante delle nostre abilità (pratica), ruolo fondamentale lo gioca la Disciplina che rappresenta il fulcro del successo.
Capitale. L’obiettivo di vivere di solo trading è leggermente diverso dall’essere profittevoli nel trading, perchè legato alla disponibilità economica da destinare al proprio conto operativo e per sacrosanti nonché positivi limiti legati al Money Management (insieme alla disciplina costituisce il duo del successo).
Io ho individuato, nel pieno rispetto della gestione del rischio, una somma adeguata in 50000€. Un 10 % fisso al mese garantirebbe un’entrata lorda di 5000€ che al netto delle tasse (26,5% in Italia) corrisponde a 3675€ puliti (un 500€ da parte per la pensione mi raccomando!), chi con una somma del genere non vivrebbe alla grande?
Riassumendo una vita fatta di trading richiede tantissimo impegno, tantissimo tempo, tantissima applicazione ed una certa disponibilità economica. Ma quale business soddisfacente e appagante in termini economici, non richiede queste caratteristiche?
Per quelli che non dispongono di una cifra adeguata, un piano di battaglia performante potrebbe essere quello di incrementare, a suon di gain, il piccolo capitale a disposizione fino a raggiungere quello che è l’obiettivo della domanda centro di questo articolo; un piano di lungo termine fatto di tanti sacrifici e sforzi per raggiungere un traguardo al quale non tutti taglieranno il nastrino d’arrivo.
Non tutti certo, perchè ci sarà chi si darà per vinto mollando tutto prima di raggiungere il traguardo.
Per ciò che mi riguarda le sfide mi sono sempre piaciute e quanto più difficili sono più interessanti si fanno! E per voi?
Con la speranza di essere stato utile, vi auguro buon trading ed ai corsisti premium ricordo l’appuntamento con i consueti webinar online.
Giacomo Cipriano

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti