Servizio analisi del 6 agosto 2015

di 06 agosto 2014

Cambi e cross in trend

Le coppie di valute che sui grafici daily attualmente si trovano in una situazione di trend sono:

  • EUR/AUD ()
  • EUR/CAD ()
  • EUR/NZD ()
  • GBP/AUD ()
  • GBP/CAD ()
  • GBP/NZD ()
  • USD/CAD ()
  • CAD/JPY ()
  • AUD/USD ()
  • AUD/NZD ()
  • AUD/CHF ()
  • AUD/JPY ()
  • NZD/CAD ()
  • NZD/CHF ()
  • NZD/USD ()
  • NZD/JPY ()

Cambi e cross da tenere sotto controllo nei prossimi giorni

USD/CAD D1 ()

Situazione che si sta sviluppando:

Il cambio, in forte tendenza long, si è portato in una buona zona di attenzione, infatti ha rotto il livello di weekly 1.3040 che nel passato ha rappresentato spesso un ottimo punto di svolta. Osservando il grafico, siamo in grado di identificare un ciclo in formazione abbastanza chiaro rispetto ai precedenti e sembra essere iniziata la fase di correzione. Il ciclo difficilmente raggiungerà un numero di candele sufficiente, però nel caso si generasse un buon segnale sul livello sarebbe da prendere sicuramente in considerazione. Attendiamo gli sviluppi per approfondire il pattern operativo.

1

EUR/JPY Daily (=)

Situazione che si sta sviluppando:
Il cross sembra essere giunto al punto massimo di compressione e probabilmente nella giornata di domani, con l’emissione dei NFP, romperà definitivamente in una direzione. In virtù di quanto detto, gli amanti della break out, nel caso il range notturno lo consentisse, potrebbero fare uno strappo alla regola delle coppie europee e cogliere l’eventuale occasione che si presenterà sul cross; allo stesso modo si potrebbe optare per eventuali sviluppi Sr. Per quanto riguarda la Long term, gli scenari possibili sono due e affinchè si abbia una concreta opportunità bisognerà aspettare diverse settimane, causa l’imminenza del periodo vacanziero.

2

Agli amanti dell’adrenalina ricordo che domani ci saranno i NFP e quindi non dovranno assolutamente perdersi l’appuntamento con l’ultima (forse) vera occasione per fare soldini con la NITRO prima delle vacanze. Allo stesso tempo, invito coloro che operano sul lungo termine a gestire al meglio le posizioni in atto e ad evitare di aprirne delle nuove nell’imminenza dell’emissione di questi dati macroeconomici.

Buon trading e alla prossima!

Giacomo C.