“Quanto Sei Capace di Adattarti al Mercato?” La tecnica si è rotta e non guadagni più come prima!

di 14 settembre 2018

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

“Quanto Sei Capace di Adattarti al

Mercato?”

La tecnica si è rotta e non guadagni più

come prima!

Ho scritto più volte ultimamente che abbiamo passato un periodo
dell’anno particolare, agosto.

Questo ha dato modo a te e a me di ragionare sul fatto che il
trading NON segue delle regole ferree.

O meglio.

Le regole precise, puntuali, e corrette vanno bene per il
trader e è salutare per i suoi (TUOI) risultati che vengano
seguite con disciplina.

Voglio dire che invece l mercato non si comporta sempre allo
stesso modo. È variabile.

Questo fa si che chi impara a fare trading acquisisca quell’
atteggiamento mentale, fin da subito, che gli permetta di
comprendere queste variabili di mercato.

Pena altrimenti, la perdita dei TUOI soldi e ancora prima di
iniziare ad operare sui mercati, la perdita del tuo tempo e delle
tue risorse a studiare un qualcosa che non ti serve a nulla!

Abbiamo visto che senza i grossi investitori, senza i grandi
uffici e soggetti che hanno grandi capitali da investire e re-
investire, la liquidità scarseggia drasticamente.

E abbiamo capito che è possibile fare trading profittevole anche
in questo contesto e che per farlo basta applicare agli stessi
principi di analisi tecnica, delle regole che comprendano questo
fatto.

Sappiamo che agosto si presenta tipicamente con questa
situazione di poca liquidità e la conseguente alta volatilità. E
ciò ci ha permesso di chiarire che la volatilità è amica di TE, del
TUO trading, e che TI fa guadagnare più velocemente.

Nello stesso tempo va saputa gestire.

Nella gestione delle variabili di mercato è
fondamentale avere una tecnica di trading che
contempli questi fattori.

Ci sono in commercio tante tipologie di tecniche operative molte
delle quali sono molto, eccessivamente rigide.

Queste non TI permettono di operare in tutte le condizioni di
mercato proprio perché funzionano in modo ristretto; magari
molto bene in certe condizioni ma poi, TI accorgi che per lunghi
periodi portano solo perdite.

Questo è fattore di insicurezza per il trader.

Questo tipo di tecniche TI costringono a piegare le regole
fondamentali per il trader, come quelle riguardo al money
management. Se non lo facessi la strategia che fino a prima
funzionava adesso TI porta in perdita totale.

Ma ecco che se pieghi le regole basilari, inizi la strada per il
declino della TUA professione di trader. Part-time o full time che
sia.

C’è un altro aspetto.

Una tecnica che per lungo tempo non porta più profitti a seguito
di un breve periodo di successi, TI potrebbe far pensare che non
funziona più.

In realtà la causa è del mercato che è cambiato.

Ho letto e sentito più volte, purtroppo anche da eminenti guru del
Forex, la frase

“il mercato è cambiato”.

Questo per scusare il fatto che la loro tecnica non produce più
risultati come una volta.

Vuoi scoprire anche TU quali sono i Fondamenti del Trading nel Forex?
Ecco per Te il Nuovo Video Corso Forex BASIC.

Ma il mercato cambia!

È normale che il mercato oggi non sia quello di qualche hanno
fa. E che all’interno di 365 giorni, ci siano periodi in cui si
comporta diversamente da altri.

Ecco anche la difficoltà di funzionamento dei sistemi automatici
di trading, i quali vanno comunque sempre “tarati” alla situazione
di mercato attuale.

Dunque il mercato cambia, vero. Noi lo sappiamo, ne
abbiamo aperto proprio questo articolo su tale concetto.

Le tecniche migliori devono funzionare in ogni contesto di mercato
e per farlo, hanno regole che TI dicono come comportarti per
applicarle.

• Ad esempio una strategia che ti dica che lo stop loss
va piazzato sempre a 50 pip, ti dovrebbe porre dei
dubbi.
Ovvero, che forse, nel nostro esempio, NON tiene
conto della volatilità.

Come può essere uno stop con dei limiti fissi
a prescindere? Potrebbe in alcuni contesti di mercato
essere troppo stretto e prendere solo stop in perdita
ancora prima di verificare la direzione esatta del
segnale.

Ecco quindi che non sarebbe una strategia operativa
valida non appena cambino le condizioni di mercato
sulle quali si basa, in questo caso la variazione di
volatilità del prezzo dello strumento analizzato.

Per cui valuta con cura questi aspetti e NON basarti solo su
tecniche che sembrano potenzialmente molto profittevoli, chiedi
anche per quanto tempo ha permesso di ottenere risultati
sulla base delle stesse regole d’uso.

Senza bisogno di modifiche soggettive.

L’ideale poi è che TU stesso sappia identificare una buona tecnica.
Certo questo richiede esperienza e soprattutto le capacità.

Queste le acquisisci attraverso corsi formativi completi, che
NON si basano solo sull’insegnamento di una tecnica fine a se
stessa.

Spero di averti dato un utile spunto di riflessione per quando
andrai a valutare il TUO prossimo corso di trading.

Facci sapere cosa ne pensi a riguardo, scrivendo pure nei
commenti qua sotto.

Se frequenti il Trader Vincente queste cose già le dovresti
conoscere e puoi utilizzare il forum per commentare, il nostro
spazio riservato http://bit.ly/BasicBlog

Buon trading a tutti!

Ci vediamo al prossimo articolo.

P.S.: ci sono argomenti specifici di cui vorresti parlare?
Faccelo sapere, come sempre scrivendo qua sotto negli
spazi adatti ai commenti.

Buon trading!

Alessandro Vitali

Professione FOREX
“L’Angelo Custode che ti segue
finché non sei PROFITTEVOLE! (ed oltre)

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.