Overtrading

di 17 agosto 2017

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Salve a tutti oggi volevo spendere due parole su un errore che si commette molto frequentemente e che ho commesso anche io quando ero alle prime armi, l’overtrading.

L’ overtrading che sembra un parolone tecnico, di chi sa quale significato per chi non conosce l’inglese, in realtà, indica semplicemente un esagerata operatività.

Il problema principale di chi cade in questo circolo vizioso, è una smania di operatività che alla lunga porta a commettere errori di valutazione, conseguenza poi di dolorose perdite.

Attenzione

Questa situazione porta i trader neofiti a voler operare tutti i giorni, e sentire una sorta di frustrazione quando questo non accade, ecco quindi che si inizia a forzare la tecnica vedendo segnali e setup buoni in ogni dove.

In questa trappola ci sono finito anche io, lo devo ammettere, e se non me lo avessero fatto notare, probabilmente avrei sul lungo termine pagato molto caro questo mio modo di pormi nei confronti del mercato.

Fare il trader non significa obbligatoriamente operare tutti i giorni, ed immettere ordini a go go, su tutti i cambi, e tutti i cross, per lo meno per quanto concerne la tecnica a medio lungo termine, come la Long Term.

Altro capitolo se si parla di Scalping, cosa che sconsiglio vivamente ad ogni principiante in quanto servono esperienza disciplina e quel tanto di sangue freddo che si ottiene solo con anni di esperienza e non certo con qualche mese di demo con tecniche più tranquille come quella che utilizziamo noi in Professione Forex.

Oltre a questo chi fa Scalping deve avere tempo a disposizione in quanto si eseguono una moltitudine di operazioni al giorno e ciò vi obbliga a stazionare davanti al vostro PC.

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Chiusa questa parentesi sullo scalping, vi chiedo di farvi un piccolo esame personale per capire se vi sentite in quella condizione che illustravo pocanzi, quindi sempre alla ricerca di un segnale per entrare a mercato ogni giorno, e se percepite quella sensazione di frustrazione quando non ne individuate, cercando di inventarvi setup a vostro parere buoni per operare comunque.

Se la risposta è affermativa, fate attenzione questo stato d’animo non porta buoni frutti al vostro conto di trading, anzi per esperienza personale posso tranquillamente dirvi che farà molto più danno che utile a voi, alla vostra autostima ed al vostro modo di fare trading.

I trader professionisti, e non solo, per avere buone possibilità di sopravvivere in questa giungla, devono imparare ad essere dei cecchini, e vivisezionare ogni operazione che eseguono, è meglio essere un poco restii nell’ operare piuttosto che sparare a raffica sul mercato, rischiando di affondare in men che non si dica.

Quindi attenzione a come vi proponete nel vostro modo di operare.

Nell’ ultimo periodo avrete sicuramente notato che non ci sono state moltissime occasioni, soprattutto se operate sul Time Frame giornaliero come faccio io, anche se raramente eseguo entrate anche sul 4 ore, utilizzandolo come setup di entrata dopo un analisi sul daily.

Questo mi ha permesso di restare fuori da una serie di perdite, che per altro sono sempre presenti nella mia operatività, ma non sono sicuramente causa di lesioni talmente gravi da danneggiare il mio conto.

Concludendo

Vi posso dire con certezza che è meglio eseguire poche operazioni ben calcolate che sparare a zero su tutto quello che passa sul grafico, meglio due operazioni che incassano un 2% che 4 operazioni che danno come risultato un -6%, alla lunga questo modo di operare non porta lontano, e la vostra fiducia nel trading andrà sempre più scemando, in concomitanza con la vostra equity.

 

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.