Overtrading: di cosa si tratta e come uscire da questa situazione spiacevole

di 20 aprile 2017

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Cari aspiranti trader in questo articolo cercherò di dare qualche consiglio utile per evitare (o uscire dalla) la trappola dell’overtrading, un meccanismo psicologico che si genera, soprattutto, nell’individuo che inizia a praticare l’attività del trading.

Prima di procedere definisco in parole semplici cosa si intende per overtrading (in inglese è più figo) o eccesso di operatività. Per overtrading si intende la tendenza da parte di un aspirante trader ad operare sfruttando qualsiasi cosa veda sui grafici, venendo meno al rispetto della disciplina (fondamentale per la riuscita) e della(e) strategia (e) appresa(e).

Ciò spinge l’individuo, animato dalla voglia di mettersi costantemente in gioco, ad avere pessimi risultati e minare la stabilità psicologica necessaria per una solida attività operativa.

Tutti siamo passati e passeremo attraverso ad una fase di overtrading e, purtroppo, spesso e volentieri non ce ne rendiamo conto, giungendo, nel peggiore dei casi, alla completa sfiducia nelle nostre abilità, passando per uno stato di profonda confusione, fino ad arrivare al fatidico “io lascio! Il trading non fa per me” oppure “il trading è un’attività dove non si può riuscire!”. E’ la fine!!!

Sarò sincero il fenomeno descritto non si può evitare, però, si può controllare al fine di avere spiacevoli epiloghi come quelli di cui sopra scritto. Ora senza fare più tanti giri di parole passiamo ai consigli del vostro Jack (concedetemi il momento :D).

5 Semplici consigli…

1.DISCIPLINA. Scontata come cosa, però, il lavoro che dobbiamo fare costantemente nella nostra crescita professionale è quello di migliorare nella disciplina. Solo avendo delle regole (scritte e conosciute) e sforzarsi nel rispettarle può limitare fortemente il rischio di eccessiva operatività.

Esempio banale: Fare trading con Lt forzando i pattern, che in alcuni casi, addirittura, non rispettano i crismi della strategia come setup (non ammesso), ritracciamento (molto scarso) oppure trend (non definito).
Si sta mancando in disciplina per il solo scopo di fare più operazioni possibili.

2.COSCIENZA. Bisogna essere coscienti del fatto che il raggiungimento dei nostri obiettivi (quello più comune la libertà finanziaria) richiede tanto tempo, impegno e costante pratica. Di certo non si ottiene facilmente e facendo operazioni a caso. Innalziamoci di livello piano piano senza accelerare i tempi.

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

3.KEEP CALM! LA FRETTA NON PORTA A NULLA DI BUONO. Chi va piano va sano e va lontano! Spesso e volentieri, animati da un sentimento di desolazione per essersi fatti scappare qualche pattern profittevole, si attiva quella voglia irrefrenabile di far nostri tutti i pip del mercato e ci si ritrova, nella maggior parte dei casi, a fare analisi AFFRETTATE; tutto ciò allo scopo di evitare che si ripeta la spiacevole evenienza di aver mancato l’operazione del secolo. Unico risultato? Tanto trading a vuoto e tanti stop loss.

4.ESSERE OBIETTIVI. Consiglio conseguenziale, bisogna essere obiettivi! In che senso? Semplicemente, quando ci sono dei periodi di stanca del mercato e si è da un bel po fermi, non bisogna cercare insistentemente una scusa per entrare a mercato, casomai perché i compagni di percorso sono già al +10% e noi fermi a 0.

5.FIDUCIA. Mai perdere la fiducia nei propri mezzi, potenzialità e conoscenze. Non si deve strafare fino ad applicare strategie di cui non si conosce nulla per portare subito a casa il risultato, normale conseguenza di sfiducia nelle strategie di cui si è pratici.

Esempio: riconosco di essere bravo esclusivamente con la LT, unica strategia di cui mi fido e sono cosciente, ma all’improvviso inizio ad applicare la strategia SR perché si ottengono risultati migliori (forse si! Ma per chi si sente a proprio agio nell’intraday).

Come avrete sicuramente notato questi semplici consigli sono conseguenziali tra loro e sottolineano quali sono i principali problemi che portano all’overtrading, ovvero la mancanza di disciplina, la fretta di raggiungere gli obiettivi prefissati, il non rispetto della strategia. Punti che effettivamente si possono ulteriormente sintetizzare nella mancanza di DISCIPLINA.

L’ascesa al successo deve essere lenta e tortuosa non può essere immediata (a parte pochi casi fortunati, l’eccezione). Qualcuno recitava (giustamente): se ti rendi conto che il percorso per raggiungere il traguardo è semplice e poco insidioso, sta certo che sei sul percorso sbagliato.

Un caro saluto a tutti!

Giacomo C.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.