Organizziamo il lavoro!!!

di 23 maggio 2012

In questo articolo voglio mostrarvi un buon metodo per organizzare il proprio lavoro quando non vi sono occasioni per entrare a mercato.

Come spesso dico, fare il trader non è un lavoro semplice, anzi è veramente un lavoraccio soprattutto quando si soffre della smania del mercato, sindrome che obbliga inconsciamente ogni traders a essere presente con posizioni attive ogni santo giorno.

Io, personalmente non so dove sia scritto, ma l’ operare tutti i giorni non è stato ordinato dal dottore, quindi se non si trovano setup più che dignitosi, è sbagliatissimo l’ auto convincerci che siano buoni solo per poter entrare a mercato.

Questo atteggiamento, non porterà buoni frutti al vostro conto di trading.

Quindi che fare?

Semplicemente se non si trovano setup ottimali alla nostra strategia, la cosa più intelligente da fare, è non operare, ma preparare il terreno per setup che potrebbero venirsi a creare a breve.

Il primo passo da fare sta nel analizzare i nostri grafici e vedere dove si trova il prezzo, segnarsi i supporti e le resistenze importanti, valutare se il prezzo sta ritracciando, e annotarsi il tutto su un giornale di trading, in modo che il giorno successivo con un semplice sguardo ai nostri appunti riusciamo a visualizzare le operazioni che potrebbero darci dei setup validi per la nostra strategia.

Fatto questo, un buon metodo per non creare danni alla nostra equity, è allenarsi con il tool Long Term Trainer, metodo efficace per imparare veramente la nostra tecnica, in modo da non avere dubbi sul da farsi quando troviamo i setup giusti per le nostre entrate.

Un buon trader deve per prima cosa essere disciplinato e per seconda cosa deve conoscere la tecnica che utilizza in modo perfetto, ed il metodo soprascritto è sicuramente uno dei migliori.

Conoscere la tecnica è di fondamentale importanza, ma molti traders pensano che per essere dei buon traders si debbano conoscere anche le notizie economiche, quelle fondamentali, guardare i canali dedicati alla finanza, e leggere giornali di carattere finanziario.

Tutte queste notizie, non faranno sicuramente aumentare il loro conto di trading, anzi creano una confusione tale da non riuscire a distinguere i setup giusti per la nostra strategia.

Il prezzo, è l’unico nostro vero indicatore di commercio, per cui non state a perdere tempo ad inseguire notizie varie, e analisti che dicono la loro, semplicemente limitatevi a guardare il prezzo ed a operare su quello che vedete sui grafici e non su quello che sentite o leggete nei vari report.

Il trading, più lo si rende semplice e più diventa profittevole, quindi cercate di non complicarvi la vita con letture sui fondamentali e notizie di vario genere, ma limitatevi ad operare su dati certi come i grafici.

Conclusioni

Preparare il terreno per entrate future, permette di organizzare il proprio lavoro in modo meticoloso, così facendo si può programmare il nostro modo di operare, sapendo dove entrate, dove uscire e l’obbiettivo che ci siamo proposti per quella determinata contrattazione.

Sarà molto più semplice immettere i nostri ordini quando ci si presenta l’occasione giusta, perché nella nostra mente abbiamo ben focalizzato l’operazione che stiamo mettendo a mercato.

E’ un lavoro noioso e poco emozionante, ma ci permette di controllare i nostri istinti e ci aiuta a non commettere errori solo perché presi dalla smania di entrare in un determinato commerciosenza aver analizzato in modo scientifico tutto il contesto in cui ci si trova, ma solo perché abbiamo visto una bella pin bar apparirci sullo schermo.

Se imparate ad avere un metodo di lavoro improntato come sopra, avrete certamente dei grandi vantaggi, probabilmente anzi, sicuramente non vi troverete operazioni aperte ogni giorno, ma quelle poche operazioni vi daranno dei risultati molto più profittevoli, aumentando la vostra autostima nei confronti del mercato ed aumentando il vostro conto di trading.

Ricordatevi che fare il trader è un vero e proprio business, e non basta solo entrare ed uscire dal mercato per essere profittevoli, ma una pianificazione ed un approccio meticoloso porterà ogni aspirante traders a diventare un vero traders professionista.

Per oggi è tutto, e spero che questi miei consigli possano aiutarvi a migliorare la vostra operatività.