Non rispettare le regole, non giova!

di 18 aprile 2012

Salve a tutti, oggi volevo mostrarvi un operazione che ho eseguito la scorsa settimana, dal punto di vista tecnico non era una cattiva operazione, anzi ad essere franchi mi sembrava veramente buona.

Purtroppo come a volte succede, il mercato a deciso di girare proprio sull’ onda che avevo deciso di cavalcare, disarcionandomi dalla mia operazione.

Non mi stancherò mai di dirlo, questa tecnica, quella della Long Term precisamente, come qualsiasi altra tecnica di trading non è a fallimento zero, nel senso che ha una percentuale, anche se bassa dove non riesce ad essere profittevole.

Questo non è un segreto, come non è un segreto che il mercato fa sempre quello che vuole e non saremo certo noi con i nostri piccoli movimenti ad influenzarlo.

Ecco il grafico, e noterete la bontà dell’ operazione.

Sembrerebbe tutto bello ed in ordine se non ché, ho avuto la bella pensata di entrare direttamente a mercato con lo sconto, pur sapendo che per un solo pip il segnale non era stato attivato.

Questa ” monata ” passatemi il termine, mi è costata uno stop.

Ero molto sicuro di quello che stavo facendo, il trend era ribassista, era già la 4° onda che si veniva a formare, la media mi fungeva da resistenza, ed avevo un ritracciamento di Fibonacci pari al 61%, cosa potevo volere in più da una trade?

Cavoli mi si era prospettato anche un possibile sconto, che volevate che per un semplice pip non ne avrei approfittato?

Mi sarei sentito troppo frustrato se non avessi fatto quello che ho fatto, ma adesso lo sono ancor di più, in quanto se avessi impostato un ordine pendente come impone la regola (perché il segnale non era stato attivato anche se per un solo pip), a questo punto non sarei qui a dirvi che mi è andata male.

In realtà non ho seguito tutti i passaggi alla lettera ma ho deciso di prendere una scorciatoia, e di entrare diretto a mercato aumentando i Risk Reward a mio favore, e prendendomi uno sconto che non mi era dovuto.

Ho cercato di fare il furbetto, come si suol dire!

Il risultato di questa mia “FURBERIA” è sotto gli occhi di tutti.

Concludendo

Poteva andarmi bene e sarei stato sicuramente uno bravo, uno che ne sa, che sa fare le furbate al momento giusto, mentre adesso, con il senno di poi, posso dirvi che ho fatto una vera e propria castroneria, ma si sa che con il senno di poi è tutto più facile, sia il giudicare che esprimere pareri discordanti, quello che è invece veramente difficile è quello che sto facendo io, un’analisi critica del mio operato.

Questa analisi, comunque mi aiuta a capire ed a non commettere più lo stesso errore in futuro, mentre se questo tipo di riflessione non la eseguissi, probabilmente non mi sarebbe di insegnamento per i giorni a venire.

Con questo cosa voglio farvi comprendere, semplicemente che gli errori si possono commettere, è meglio se non si fanno sia chiaro, ma se alcune volte inciampiamo e commettiamo degli sbagli, analizzarli mi permette, e spero anche a voi, di non incappare una seconda volta nella stessa svista.

Spero che questa mia esperienza anche se negativa vi permetta di crescere, ed aumentare la vostra coscienza in questo fantastico, ma arduo mondo finanziario, facendovi prendere atto anche degli svarioni che avete compiuto, in modo d’aumentare il vostro bagaglio conoscitivo.

Per oggi è tutto, vi auguro una giornata profittevole, e buon trading a tutti.