Impariamo a fare trading sui diversi time frames

di 23 ottobre 2013

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Il percorso di avvicinamento al Forex è una scansione di piacevoli scoperte. In principio fu la candela, ad affascinarci col suo imprevedibile movimento. Salvo poi annoiarci a morte quando si piantava sul prezzo: perché non ti muovi? Non lo sapevamo ancora, ma avevamo scoperto anche il principio della scarsa volatilità.

Poi scoprimmo di avere a disposizione non uno, ma decine di strumenti su cui tradare e perdere le prime centinaia di demoeuro. E quando vedemmo gli strumenti moltiplicarsi in tanti time frames, la passione per il Forex ci entrò definitivamente nel sangue, e con essa, la madre di tutti i dubbi: qual è il time frame migliore per far trading?

Purtroppo non c’è risposta al quesito. O meglio, la risposta è banale. Tutti i time frames possono essere buoni, perché ciascuno di essi ci potrà dare indicazioni diverse e indipendenti da ciò che accade negli altri. Rimarrà in ogni caso deluso chi spera che un determinato TF possa dare migliori indicazioni sugli eventi futuri: comunque lo si giri, il grafico è pur sempre un indicatore che ci dice dov’è il prezzo dopo che questo ci è già arrivato (Lapalisse mi perdoni).

E’ vero invece che alcune tecniche funzionano meglio su certi TF, ma ne parleremo fra un po’. Torniamo invece a quanto detto sopra: indicazioni diverse ed indipendenti.

Vediamo un paio di grafici, il primo è un daily:

 

 

Il trend è ribassista, dunque noi che seguiamo fedelmente le indicazioni del buon amico, cercheremo solo occasioni short. Andiamo però a guardare il tratto inquadrato in giallo con la lente del grafico a 4 ore:

 

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

 

In questo caso il grafico ci autorizza a lavorare in long, perché sul TF inferiore il trend è rialzista (questo movimento non è altro che il ritracciamento del trend ribassista visto sul daily). La cosa importante è adattare le proprie tecniche al TF su cui si sta operando. E’ una buona abitudine quella di dare un’occhiata al TF superiore per regolare il nostro margine di rischio: è la cosiddetta “analisi multi  timeframe“, di cui i nostri Lucas e Lenny vi avranno sicuramente accennato nelle lezioni del Premium.

Quindi se, come negli esempi visti, sono long sul TF a 4 ore ma con il daily in contesto short, invece del solito 2% di rischio potrei metterne sul piatto la metà.

Il vantaggio di operare su TF più alti è quello di esporci meno ai bruschi movimenti del prezzo. Non raramente le prestazioni dei nostri corsisti (che ogni mese si allenano al trading nel contest del Premium) registrano risultati altalenanti a seconda del TF su cui tradano. Il che fa sorgere la domanda che spesso ci sentiamo ripetere:

perché, usando la stessa tecnica, sul daily riesco a fare profitti, mentre perdo sul 4 ore?

Il quesito coinvolge essenzialmente la nostra tecnica Long Term, che si applica appunto su questi due TF. La tecnica prevede delle regole precise di entrata, una serie di “qualità” che il trader deve identificare nel grafico per poter battezzare il buon trade. Poi ciascuno può metterci la propria personalità per giudicare al meglio gli elementi a favore e quelli contro.

Ecco, su un TF più basso occorre lasciare meno spazio alla discrezionalità, ed agire quando tutti i requisiti necessari sono a nostro favore. Rispetto al 4 ore, su un grafico daily potremo invece essere più elastici, piazzando i nostri ordini anche se non tutte le qualità del set up sono presenti. L’estensione del TF alto ci può mettere comunque al riparo dagli spostamenti violenti del prezzo, anche in presenza di news.

A proposito: ennesimo applauso per la nostra tecnica N.I.TR.O., che ieri ha macinato pips in occasione del rilascio dei Non Farm Payrolls. C’è voluta un po’ di pazienza, ma alla fine un bel breakout ha premiato i più tenaci. Prosit.

Tenete d’occhio il blog, ci vediamo qui la prossima settimana.

 

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.