I Market Movers ed il Mercato.

di 22 dicembre 2016

I Market Movers del mercato FOREX sono tanti e difficili da raggruppare in categorie, in quanto molto differenti sia come finalità sia come dimensione e impatto sul mercato a seconda dell’area geo-economica di riferimento e dell’orizzonte temporale che stiamo analizzando, ma proviamo almeno a definire e capire i principali e più influenti.

Ovviamente tra i più importanti Market Movers sul mercato delle valute ci sono i dati macroeconomici americani, NFP su tutti, ma anche le notizie riguardanti la politica monetaria d’oltreoceano e le maggiori dichiarazioni della FED che hanno un peso notevole, infatti i movimenti sui tassi americani influenzano non solo il valore del Dollaro in se ma anche le valute ad elevato rendimento che risultano le più favorite quando i tassi USA sono al ribasso.

Al fianco delle politiche monetarie americane sono di grande importanza per il mercato anche i dati USA su disoccupazione ed inflazione, il primo rappresenta per gli economisti un ottimo indice della crescita economica, mentre il secondo rappresenta per le banche centrali il parametro di riferimento per regolare proprio livello dei tassi di interesse interno.

Ogni nazione ha i propri Market Movers e ogni giorno vengono pubblicate notizie economiche o dichiarazioni da parte dei propri esponenti, ma non tutte queste dichiarazioni hanno la stessa importanza e lo stesso peso nel muovere il valore di una determinata valuta o di influenzare l’intero mercato, per questo è necessario consultare ogni giorno un calendario macroeconomico che classifica e “pesa” per nostro conto le notizie che tutti i giorni arrivano sul mercato.

Diverse aree geo-politiche e tempi diversi rendono variabile l’importanza di un dato rispetto ad un altro, per esempio nella cosidetta EuroZona il più grande problema, ad oggi, è l’inflazione quindi le notizie che gli economisti terranno maggiormente sotto controllo sulle valute di questa area (EUR, GBP e CHF) saranno senza dubbio quelle che possono influenzare questo dato, PIL, prezzi al consumo, ecc… oltre, ovviamente, che le dichiarazioni del Presidente BCE.

Il motivo di questa diversa importanza che i dati macroeconomici assumono rispetto alle aree geo-politiche va ricercato dunque nella differente situazione economica e produttiva degli stati sottostanti e quindi alle diverse politiche monetarie che un paese assume per contrastare l’andamento dell’inflazione.

In conclusione dunque per poter ben capire le notizie e il loro impatto sul mercato è necessario conoscere bene le vicende delle nazioni sottostanti, il loro stato economico/sociale attuale, le loro scelte in materia di politica monetaria e quindi studiare a fondo come una determinata notizia possa variare il quadro economico e di sviluppo di tale nazione nel futuro.

Buone Analisi,
Salvatore Perconti.