Forex Strategico: Cosa è il rollover?

di 03 maggio 2016

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

In questo articolo di Forex Strategico di questa settimana, andrò a definire brevemente cosa è il rollover e come calcolarlo, perchè nella nostra carriera da trader avremo sempre (o quasi) a che fare con esso.

Un soggetto a caso per gli esempi? EURUSD! 🙂

Cos’è il rollover?

Il rollover semplicemente è il tasso che si guadagna o si paga su una posizione aperta oltre la notte (overnight), ovvero oltre le ore 23 italiane.

Quando apriamo una posizione, esempio long su eurodollaro, stiamo acquistando euro e contemporaneamente vendendo dollaro; da ciò consegue che oltre le ore 23 incasseremo il tasso relativo alla moneta unica e pagheremo il tasso relativo al biglietto verde.

La differenza tra il tasso di queste due divise sarà, ovviamente, incassata se positiva oppure pagata se negativa. Molto banalmente sappiamo che l’euro ha un tasso inferiore al dollaro, di conseguenza, comprare euro contro dollaro comporta un rollover negativo, mentre, nel caso contrario (vendita di eurusd) un rollover positivo.

Sopra scrivevo: il rollover viene applicato ogni qualvolta si detiene aperta una posizione oltre la chiusura della sessione americana delle 17.00 (ore 23 italiane). E’ importante notare, dunque, che chiudendo una posizione prima di quell’ora non si incassa o paga nessun rollover.

Facile intuire che conoscere il rollover relativo ad una posizione interessi più ai trader operanti sul lungo periodo che in intraday.

Grazie al rollover è possibile mantenere le posizioni aperte in modo automatico e senza preoccuparsi del regolamento dei conti (per dirla in modo semplice). Tecnicamente parlando, la data di regolamento è il giorno in cui il trader deve fornire alla controparte la sua moneta, il che equivale a due giorni lavorativi dal giorno in cui è stata condotta l’operazione.

Quale la formuletta magica di calcolo?

Calcolare il rollover è molto semplice ma, in realtà, potrebbe anche non interessarci, perchè oggi quasi tutti i broker lo applicano automaticamente e forniscono per ogni cambio/cross la differenza che si potrebbe guadagnare o pagare aprendo una determinata posizione (long o short) in relazione alla porzione di size. Tutto molto più semplice. 🙂

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Per calcolare il rollover, c’è bisogno di avere i tassi di interesse a breve termine di entrambe le valute coinvolte in un’operazione commerciale e l’importo relativo all’operazione.

Esempio EURUSD long (il solito grazie! 😀 )

Supponiamo di acquistare 1 lotto (100000€) di eurusd. Il rapporto di cambio è 1.1400. L’euro ha un tasso a breve del 4% ed il dollaro un tasso a breve del 5%(dati inventati).

la formula è:(diff.tassi/giorni)*size= |(4%-5%)/360|*100000=|(0.04-0.05)/360|*100000=(-0.01/360)*100000= -2.77€ (espresso in dollari 2.77*1.1400= 3.16$)

Nel caso avessi venduto 1 lotto di eurusd, avrei guadagnato +2.77€ per ogni chiusura di sessione americana.

Credo di aver scritto quasi tutto quello che c’è da sapere. Tuttavia aspetto qualche vostra interessante domanda per aggiungere altro (e ce n’è da aggiungere!). 🙂

Un saluto a tutti!

Giacomo Cipriano

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti