Facciamo trading sulle news

di 04 settembre 2013

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Prima settimana del mese. Momento cruciale per tutti i traders, grandi e piccoli, istituzionali e “parco buoi”, come veniamo signorilmente definiti noi piccoli. E’ la settimana che coincide con il venerdì dei Non Farm Payrolls, i dati sull’occupazione negli USA, in assoluto le news di maggiore impatto, che vengono appunto rilasciate il primo venerdì di ogni mese.

Il rilascio dei dati provoca spesso i movimenti più ampi del mese, ampi ma soprattutto imprevedibili, a prescindere dalla natura dei dati diffusi, pro o contro la moneta coinvolta. Per questo il trading sulle news è certamente elettrizzante, ma senza un buon isolante si rischia di prendere una sberla di scossa da bruciare mezzo conto.

Questo è quello è accaduto in EURUSD agli ultimi Non Farm Payrolls, quelli del 2 agosto (grafico orario):

 

 

Il nostro salvavita è un rigoroso money-management, ed ancor più importante è dotarsi di un solido piano di trading. Provato, riprovato e comprovato da parecchie ore di candele in demo. Se non si ha la sicurezza di saper maneggiare le fruste delle news, meglio stare alla larga dai grafici in quei minuti.

NFP a parte, tutti i giorni vengono diffusi dati che coinvolgono le varie valute. Non tutte le news hanno uguale impatto sul mercato, ed è quindi importante sapere quando e quali dati verranno rilasciati in giornata.

Uno degli strumenti più familiari ai traders è il calendario di Forex Factory, molto intuitivo e completo di tutte le informazioni sulle news, dati storici compresi. Se lo utilizzate, come prima cosa da fare vi consiglio di settare l’orario sul nostro fuso orario, in modo da avere l’orario esatto delle news senza dover fare calcoli. Ritroverete gli orari giusti ogni volta che aprite la pagina:

 

 

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Comunque, qualsiasi calendario utilizziate, se fate intraday dategli un’occhiata ogni mattina. Le news importanti le troverete segnate in rosso, e sono quelle che danno origine ai movimenti più importanti.

Generalmente le candele cominciano ad animarsi già qualche minuto prima del rilascio dei dati. Questo a causa del gran numero di traders che iniziano a prendere posizione, ciascuno con una propria visione, chi long, chi short.

Il punto è questo: è del tutto inutile cercare di prevedere la direzione che prenderà il mercato, perché questo è al di fuori del nostro controllo. La cosa più saggia è aspettare le news, lasciare che il mercato si sfoghi sulle giostre per qualche minuto, quindi osservare come si comporta il prezzo sui livelli importanti (che avremo segnato prima sul nostro grafico), primi fra tutti pivot points, supporti e resistenze.

Prendiamo di nuovo il grafico di EURUSD degli ultimi NFP, stavolta a 5 minuti:

 

 

Il dato negativo dei Non Farm (sfavorevole per il Dollaro) ha provocato un’esplosione al rialzo dell’Euro che ha bucato una dopo l’altra due resistenze (tra cui il pivot), con una velocità tale da non darci modo di trovare posizione. La resistenza del pivot R1 ha respinto il prezzo, ma ecco che il pivot centrale ci dà una buona occasione di pullback, in concomitanza con l’apertura di Wall Street.

La dote migliore di questi livelli, più importante del timing di entrata, è che ci offrono un ottimo riferimento per la posizione del nostro stop loss, che in questo caso avrei sistemato pochi pips sotto il pivot centrale.

Qui in Professione Forex abbiamo elaborato una tecnica specifica per il trading sulle news, la tecnica N.I.TR.O., che Lucas Bruni vi spiegherà nei minimi dettagli, partendo dall’analisi pre-news fino alle operazioni vere e proprie.

Tenete d’occhio il blog, e non mancate alle lezioni del Premium.

 

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti