Diventare padroni di noi stessi.

di 09 maggio 2012

Molti aspiranti traders, spesso si trovano in una serie perdente di operazioni, con conseguente dissanguamento del proprio conto di trading.

Cosa fare per evitare questa emorragia di denaro dal vostro conto?

Come è noto, il trading è composto da due parti fondamentali, le emozioni e la disciplina, il resto non serve, ciò che in realtà dobbiamo essere in grado di gestire, sono le nostre emozioni, e l’unico metodo per farlo, è l’ essere disciplinati.

Controlliamo la nostra mente

Il problema principale, sta nel gestire il trading emotivo.

Chi opera con le emozioni, non sta operando in modo corretto, ma si fa trasportare dagli eventi.

Sappiamo bene che è molto più semplice il trading emotivo, ma vi assicuro che non è affatto profittevole sul lungo periodo.

L’obbiettivo di un trader professionista, non è quello di divertirsi e di giocare con i soldi nel mercato, ma bensì avere la capacità e la professionalità di guadagnare costantemente dalle proprie contrattazioni.

Imparare a gestire la propria mente, sicuramente ti permetterà di rimanere a lungo nel mercato evitando di rimpinzare ogni volta il tuo conto per poter continuare questo lavoro.

Per avere un approccio corretto nel forex, devi essere in grado di gestire il tuo rischio, quindi non puoi permetterti il lusso di utilizzare size più grandi solo perché puoi beneficiare dell’ effetto leva.

Dal momento che ti esponi in misura maggiore alle tue reali possibilità, metti in gioco la tua emotività, e quindi hai già intrapreso un percorso sbagliato, ed entri a far parte del vortice del trading emotivo.

A questo punto una perdita fa scattare la molla emotiva e ti spingerà a rischiare molto di più per recuperare i soldi lasciati al mercato in precedenza, in questo modo vedrai il tuo conto assottigliarsi sempre di più sino all’ estinzione totale, senza nemmeno renderti conto dell’ accaduto.

Per evitare di cadere in questa trappola l’ unica soluzione è diventare un trader disciplinato.

La seconda fregatura che il trader prende è sicuramente data dal voler operare costantemente, tutti i giorni, possibilmente anche con più operazioni in un solo giorno.

Non è sicuramente un caso che chi cade nel così detto overtrading, perde molto di più di quello che guadagna, ed a conti fatti sul lungo periodo il risultato è il medesimo di chi opera con una leva troppo alta.

Un buon metodo, è organizzare il proprio lavoro con un piano di trading, e rispettarlo nei suoi particolari ci permette sicuramente di evitare errori dati dall’ emozione, dall’ avidità, dalla paura.

Una volta programmato il nostro piano e messo tutto a tavolino, si esegue senza più modificarlo, così facendo siamo sicuri di operare in modo disciplinato ed esenti da ogni emozione e con un controllo totale sulla nostra operatività.

Oltre ad avere un buon piano di trading, un vero professionista dovrebbe tenere un track record delle proprie operazioni, così facendo ha la possibilità di capire se si sta comportando in modo disciplinato, o se usa un metodo emotivo, se rimane fedele al proprio piano di trading o se utilizza tecniche ad “adminkiam” basate solo sulle sue previsioni, piuttosto che su un analisi lucida del grafico.

Un buon sistema per smettere di sperperare i propri soldi nel mercato è quello di padroneggiare la tecnica fino in fondo, in parole povere avendo un obbiettivo prefissato e non entrando su ogni segnale che pensiamo possa essere valido.

Ultimo consiglio che posso darvi, è concentrarsi su time frame giornalieri, hanno setup molto più affidabili rispetto a time frame inferiori, in quanto meno disturbati dal rumore di fondo del mercato.

In pratica i grafici giornalieri danno maggiori probabilità di riuscita, se decidi di operare su time frame inferiori decidi inconsciamente di assumerti più rischi e meno probabilità a tuo favore.

Conclusioni

Il trading deve essere vissuto come una maratona, quindi una corsa sul lungo periodo e non come uno sprint finale, chi fa trading come se fosse la sua ultima frazione di corsa, rischia inesorabilmente di finire la benzina ( soldi) prima del previsto, mentre chi ha un passo lento e costante riuscirà ad uscire vincente dalla gara.

Spero che queste chicche possano far diventare la vostra operatività un operatività professionale e vincente, permettendovi di uscire dalla schiera dei 95% di traders perdenti.

Per oggi è tutto al prossimo articolo.

Commenti