Come valutare la qualità di supporti e resistenze /2

di 20 febbraio 2013

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Nel giorno di San Valentino avevamo analizzato le principali qualità che dobbiamo attribuire ai livelli “statici” di supporti e resistenze, per ottenere da questi livelli un maggior grado di affidabilità.  Abbiamo giurato amore eterno a tre doti principali:

– la forza del livello SR: più volte ha respinto il prezzo, maggiore è la sua importanza

– la storia del livello: se ha agito da SR nel passato, ha maggiore affibilità

– livello SR sui prezzi tondi

C’è una cosa da aggiungere a quanto detto, forse un dettaglio, ma è importante. A prescindere dalle doti che attribuiremo a supporti e resistenze, vanno visti con un occhio di riguardo i livelli che hanno subìto rimbalzi in tempi più recenti.

Oggi ci restano da vedere altre due qualità dei livelli SR. Qualità che analizziamo a parte non perché abbiano importanza minore, ma perché vanno viste in combinazione con altri strumenti. E anzi, in tal senso l’intervento di altri fattori costituisce un rafforzativo all’affidabilità dei livelli.

Primo alleato di supporti e resistenze e la trendline che (come abbiamo visto in questo articolo) è essa stessa un livello SR, però dinamico. Quando avremo una coincidenza di rimbalzo sia su livello statico sia su quello dinamico, aumenta la probabilità di successo della nostra previsione:

 

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Nel grafico, il trend ribassista che avevamo iniziato a seguire grazie a una trendline affidabile, prima rompe poi va a retestare un buon livello SR. La coincidenza dei due livelli fa sì che il trend possa proseguire con impeto in direzione short.

Un altro strumento che possiamo consultare a conferma del nostro setup è Fibonacci, i cui ritracciamenti aiutano sempre con efficacia il nostro trading (a prescindere da quale tecnica stiamo utilizzando). E dunque, se un buon livello di supporto o resistenza coincide con un importante livello di Fibonacci, il grado di affidabilità del livello aumenta.

 

 

Questa è l’immagine del grafico daily di EuroDollaro dello scorso dicembre: il supporto (disegnato in rosso) coincide con il principale tra i livelli di Fibonacci, il 50%. Il prezzo ha reagito disegnando tre pinbar, quasi urlando la necessità di proseguire long. Da quel giorno il prezzo ha macinato più di 800 pips in trend rialzista, che tuttora non ha dato segnali di inversione.

Molte di queste pips hanno fatto la felicità dei nostri corsisti, visto che il setup era perfetto per l’applicazione della nostra tecnica “Long Term”.

Tenete d’occhio il blog, ci vediamo qui la prossima settimana.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti