Come disegnare ed utilizzare la Trendline

di 31 gennaio 2013

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Quando siam lì sul grafico a studiare la direzione del mercato non possiamo fare a meno dello strumento forse (anzi, senza forse) principale di analisi del trend, cioè la trendline.

Dando per scontato che abbiamo già stabilito la direzione del nostro trend, come visto nel primo articolo del nostro viaggio, le trendlines ci forniscono altre due informazioni per noi fondamentali. Innanzitutto ci indicano con quanta forza il prezzo sta cavalcando il trend, ma ci permettono anche di tenere d’occhio le possibili zone di rimbalzo del prezzo e dunque le occasioni per le nostre entrate.

Chiariamoci le cose vedendo come tracciare le trendlines. Queste non sono altro che delle linee con cui andremo ad unire i minimi dei ritracciamenti, nel caso di uptrend:

 

 

o i massimi nel caso di in downtrend:

L’ inclinazione della trendline ci dà la misura della forza del trend. Un semplice colpo d’occhio può essere sufficiente a valutare le cose, ma se proprio vogliamo cercare il conforto di un valore matematico, potremmo stabilire che un buon trend ha un’inclinazione di 45 gradi. Però, ecco, non stiamo lì col goniometro a spiluccare le candele, perché poi gli elementi per valutare il trend e le possibili occasioni di entrata sono tanti e vanno presi nel loro insieme.

Ancor più interessante è il lavoro egregio che fanno le trendlines nell’indicarci dove il prezzo può rimbalzare, dopo aver ritracciato e quindi messo in pausa la corsa in direzione del trend. Questa informazione è una delle più rilevanti nel Forex e costituisce la base di molte strategie di trading. Quando vediamo che in un trend a rialzo la trendline tende a fare da supporto, costringendo il prezzo a tornare in trend, con buona probabilità di successo possiamo prevedere ulteriori rimbalzi sulla linea magica:

 

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

 

Nel caso di trend a ribasso, ci aspettiamo che la trendline faccia da resistenza:

Però ragazzi teniamo sempre a mente due cose. Innanzitutto, il primo comandamento del Forex, cioè il prezzo fa sempre quello che vuole, e quindi (se vuole) può bucarvi la trendline come un budino quando meno ve lo aspettate. E nello specifico del nostro discorso, più aumentano i rimbalzi sulla trendline, più la trendline stessa si indebolisce. Quindi se è già stata colpita molte volte dal prezzo, sarà il caso di non sfidare troppo la sorte.

Last but not least, la rottura della trendline spesso genera un’esplosione di volatilità che spara il prezzo in direzione contraria al trend, offrendo buone opportunità di trading con la tecnica del breakout:

 

Questa e altre strategie fanno parte del ghiotto bouquet del nostro programma Premium. Dategli un’occhiata, e restate sintonizzati, ci vediamo qui la prossima settimana.

 

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti