Come comportarsi nei periodi delle festività…secondo me!

di 16 Gennaio 2020

E risaputo che nei periodi di piena festività, esempio eclatante il mese di dicembre con l’avvento del Natale e la fine dell’anno, i prezzi subiscano forti cali di volatilità e, soprattutto, questa venga sostituita dall’erraticità ovvero movimenti improvvisi e imprevisti del prezzo che sporcano gli schemi grafici e rendono più complicata l’operatività.

Questo avviene perché le mani forti (esempio le istituzioni bancarie chiudono le loro posizioni di lungo per fare bilancio) iniziano a ritirare il grosso dei loro capitali (conti di fine anno) e, di conseguenza, viene a generarsi una “certa mancanza di liquidità” rispetto alla costante di tutti i giorni; tutto ciò comporta un aumento del rumore (in condizioni normali viene riscontrato su time frame brevi a causa degli scalper ) e maggior sensibilità del prezzo alla presa di posizione degli investitori di breve.

Il risultato corrisponde a movimenti del prezzo non in linea con eventuale tendenza in atto e che rendono ancora più complicato interpretare correttamente i pattern per posizionarsi a mercato serenamente.

Fatta un po’ di chiarezza a riguardo di questo fisiologico fenomeno del mercato, personalmente, consiglio di terminare l’attività operativa (facendo riferimento alle festività natalizie) entro la seconda settimana del mese. Molto meglio approfittare del periodo per staccare la spina e godersi il meritato riposo psicologico che sicuramente aiuta a ripartire con un altro passo.

Se proprio non si riesce a  concedersi una pausa, la soluzione migliore è quella di ripassare quanto appreso (aiuta molto a migliorarsi e capire concetti che possono essere sfuggiti) oppure arricchire il proprio bagaglio informativo studiando nuovi argomenti (nel trading non è mai abbastanza sufficiente quello che si è appreso).

Rimango dell’idea che sia necessario un ristoro psicologico e che deporre le armi in questi periodi sia la soluzione migliore. Nessuno ci corre appresso e chi ha un po’ di esperienza sa che nel trading fare le corse frettolose non porta a nulla di buono.

Buon trading!

 

Giacomo C e il team di PFx