Analisi tecnica settimanale NZD USD 21 novembre 2011

di 21 Novembre 2011

Grafico settimanale: negli ultimi due anni la moneta neozelandese è cresciuta di quasi 4000 pip, raggiungendo il massimo di sempre a 0,8845 il primo di agosto. negli ultimi tre mesi il prezzo sembra aver invertito. Lo stocastico punta decisamente verso il basso e l’ADX da segni di risveglio pur rimanendo sotto 30.

Grafico giornaliero: nel dettaglio del Daily, il trend decrescente è più chiaro. Il prezzo sta scendendo e sembra voler rompere il minimo precedente del 04/10/2011. L’ADX è nettamente direzionato verso l’alto e sopra 30 supportando la discesa in atto, lo stocastico è nella zona ipervenduto, ma non ha ancora incrociato.

Conclusioni: il movimento ribassista sembra evidente, supportato anche dall’ADX e con formazione di onde abbastanza regolari.

Scenario ribassista: il primo target si avrebbe tracciando Fibonacci tra tra il minimo precedente del 04/10/2011 e il massimo del 31/08/2011, il ritracciamento è stato precisamente del 70% e quindi con possibile target intorno a 0,7172, con un occhio al minimo del 17/03/2011 a 0,7100, per poi puntare al minimo della salita precedente intorno a 0,6600.

Scenario rialzista: non ci sono segni di risalita al momento. Per uno scenario long dovremmo aspettare la rottura verso l’alto del massimo del 28/10.