Analisi tecnica settimanale GBP USD 30 aprile 2012

di 30 Aprile 2012

L’andamento della coppia GBP/USD non sembra risentire delle notizie negative di entrambi i paesi, recessione per la Gran Bretagna e risultati sotto le aspettative per gli Stati Uniti. O meglio, sembra non tener troppo conto dell’informazione Inglese, spingendo in alto il GBP.

Grafico settimanale:  l’andamento sul lungo periodo si può definire “indeciso”, ma sempre con spostamenti di 1500 pips.   

L’ADX settimanale è rivolto verso l’alto ed a appena passato il 30,  lo stocastico è salito sopra 80 ma non ha ancora incrociato.

Grafico giornaliero: L’ADX ha toccato quota 40 ed è rivolto in alto supportando con decisione la crescita, lo stocastico ha appena incrociato sopra 80. L’inerzia sembra tutta rivolta ad una crescita del GBP.

Conclusioni: tutto fa pensare ad una crescita del GBP, l’unico limite potrebbe essere il movimento laterale sul lungo periodo, ma con ampi margini di manovra sul long per operazioni sul medio/lungo termine. Supportate dall’andamento concorde degli ADX

Scenario rialzista: attualmente il più evidente. Il primo target potrebbe essere il massimo di esattamente un anno fa, cioè il 30/04/2011, a 1,67314, toccato più volte in passato. Più in alto 1.7000 (circa) che è stato resistenza nell’agosto 2009 e supporto in novembre 2005. Superato questo limite si romperebbe anche l’equilibrio di lungo periodo.

Scenario ribassista: la possibilità ribassista rimane sempre sullo sfondo, soprattutto nel lungo periodo, ma attualmente non supportata dagli indicatori e dal grafico. Aspetterei una evidente inversione con la rottura del livello 1,5800 e meglio ancora 1.5600.