Analisi tecnica settimanale GBP AUD 5 dicembre 2011

di 05 Dicembre 2011

Una delle situazioni che si cerca di “leggere” dai grafici è la ripetitività, che insieme a altri fattori ci aiuta a capire la possibile direzione. Interessante, da questo punto di vista, sembra la situazione della coppia GBP AUD.

Grafico giornaliero: l’andamento sul grafico giornaliero dal 27/07 è molto ripetitivo, anche se non direzionato long o short. L’andamento dei massimi e dei minimi è assolutamente regolare, con ripetitività di poco più di un mese.  Attualmente il prezzo è direzionato verso i due minimi precedenti poco sotto 1.5000, come a concludere la terza onda. 

Conclusioni: l’altezza delle onde si aggira su i 1400 pip, quindi ampiamente tradabile con tecniche di medio termine. Da ricordare inoltre il minimo di sempre poco sotto 1.4758. Attualmente il prezzo sta facendo fatica a superare 1.5200 che è stata anche una discreta resistenza in precedenza.

Scenario ribassista: al superamento della resistenza sopra detta, il primo target evidente è il prezzo dei minimi precedenti, ma visto il poco spazio (200 pip) sicuramente sono da preferire tecniche di breve periodo. Da non escludere anche la possibilità di arrivare fino a minimo storico a 1.4758.

Scenario rialzista: il prezzo potrebbe “anticipare”, rispetto alla lunghezza d’onda, la fase di risalita oppure scendere verso il minimo precedente e poi risalire. Un’idea potrebbe essere di aspettare segni evidenti d’inversione nei time frame inferiori (con formazione di massimi e minimi crescenti) e puntare così a target come l’ultimo massimo a 1.6055 o anche i massimi precedenti a 1.6360