Analisi tecnica settimanale EUR JPY 25 settembre 2011

di 25 settembre 2011

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Nell’ultima settimana abbiamo assistito ad un altro capitolo dell’enorme incertezza finanziaria mondiale, che ovviamente non ha mancato di ripercuotersi sui mercati valutari. L’incertezza su i debiti sovrani (soprattutto europei), fa mancare l’alimentazione alle banche del vecchio continente a cui pochi sono disposti a prestare soldi dall’esterno. Questa mancanza ha costretto le banche centrali principali, BCE e FED in testa ad annunciare un’altra “sfornata” di valuta. Ho l’impressione che dell’eccessiva valuta circolante ne pagheremo le conseguenze a lungo termine. Nello stesso momento le valute di paesi con economia più legata alle materie prime come AUD NZD e CAD sono crollate, in pochi giorni, mediamente di 500 pip. Per le nostre tecniche di medio/lungo termine, che privilegiano si movimenti in trend, ma più “morbidi”, sono momenti complicati, troppo emotivi e rapidi. L’unica importante valuta che si sta apprezzando in maniera costante in questo scenario incerto è lo JPY.

Torno sulla coppia EUR/JPY già trattata a luglio.

Grafico giornaliero: il prezzo intorno a 103,5 rimane molto basso, ma ben lontano (1500 pip) dal minimo di sempre del 2000. Da aprile inoltre, il prezzo è sceso di 2100 pip.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

L’aumento dell’inclinazione della media denota un aumento della velocità di discesa nell’ultimo periodo. L’ADX è altissimo su valori intorno a 48 e punta ancora verso l’alto, supportando con forza la discesa. Lo stocastico è sotto venti e sembra incrociare.

Conclusioni: il prezzo ha agevolmente superato il minimo del 17 marzo e sembra intenzionato a scendere ancora, salvo interventi delle banca centrale giapponese.

Scenario ribassista: attualmente sembra voler continuare la discesa. Tracciando Fibonacci dal massimo del 29/08 al minimo del 12/09 si nota come abbia ritracciato del 38%, quindi un primo target potrebbe essere all’estensione del 138% intorno a 100,87. Tracciando poi dei supporti importanti di prezzi però del 2000, si trovano buoni target su 100,00 e moto più in basso a 95,00.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti