Analisi tecnica settimanale GBP USD 07 novembre 2011

di 07 novembre 2011

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

I grafici riflettono un atteggiamento che sembra attendista, con movimenti nel breve/medio periodo nettamente laterali. L’evoluzioni politiche greca e italiana sono in movimento, come sempre nelle crisi “epocali”, ma sono sempre più lente delle aspettative degli investitori.

Il cambio GBP/USD potrebbe prendere una direzione anche legata alle notizie macroeconomiche della settimana passata, che hanno visto al rialzo il PIL della Gran Bretagna e giù  gli occupati statunitensi.

Grafico settimanale: da maggio 2010 il prezzo è cresciuto di 2500 pip, fino a maggio di quest’anno. da allora il dollaro sembra riprendersi, anche se non in maniera particolarmente convinta. L’ADX punta decisamente in basso e sta molto sotto il 30, lo stocastico dal canto suo ha appena incrociato in zona ipercomprato.

Grafico giornaliero: nel dettaglio, si nota il forte movimento al ribasso fino all’inizio di ottobre e il recupero fino al 31 del mese, dove ha rimbalzato su una discreta resistenza. L’ADX è bassissimo e non sembra supportare la crescita, lo stocastico dal canto suo punta decisamente in alto.

Conclusioni: Le notizie economiche su GBP e USD della settimana scorsa sono “a favore” della sterlina, col prodotto interno lordo inglese in recupero e invece gli occupati statunitensi in calo, ma il movimento non è ben definito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Scenario rialzista: se l’ADX riprendesse vita, supportando la salita, e rompesse la resistenza prima detta, a 1,616 potremmo cercare buoni target con fibonacci tracciato tra il minimo del 18/11 e il massimo del 31/11. Le estensioni del 127% sta proprio vicino al valore di 1,6300, mentre quella del 168% si trova a 1,6500.

Scenario ribassista: se invece il mese di ottobre è stato solo un periodo di ritracciamento e il movimento ricominciasse al ribasso potremo puntare alle estensioni di fibonacci tracciato tra il massimo del 18/08 e il minimo del 06/10. il ritracciamento sarebbe stato oltre il 60% e quindi con un target probabile al 138% cioè intorno a 1,4760. Un buon punto intermedio si ha a 1,5360


Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente