Analisi settimanale USD CHF 27 giugno 2011

di 27 giugno 2011

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Questa settimana ci interessiamo di una moneta e le relative coppie, il CHF. Dall’inizio di aprile i cambi USD/CHF, EUR/CHF E GBP/CHF, denotano un netto apprezzamento del franco svizzero. Il dollaro e l’euro hanno perso più di 1400 pips, la moneta inglese più di 1900. Tutte le situazioni sono quindi tradabili da tempo, ma quello che generalmente cerchiamo è la ripetizione di movimenti di prezzo, che poi è la lettura diretta o indiretta del comportamento del mercato, cioè delle persone che lo compongono. Il cambio USD/CHF è la rappresentazione di questa ripetitività del comportamento del mercato. Anche EUR/CHF e GBP/CHF hanno un evidente andamento ciclico, ma non così regolare.

Grafico giornaliero:

Il grafico giornaliero esalta varie caratteristiche interessanti. L’ampiezza sia verticale che orizzontale è molto regolare, notiamo anche visivamente come abbia fatto tre “scalini” di circa 400 pips, e le due onde finite siano state di 35 e 37 giorni.  Oltre a questo notiamo la ripetizione di un altro interessante comportamento, il retest di ogni resistenza come supporto,prima di riprendere la discesa.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

L’ADX al momento è diretto verso l’alto e ben sopra il 30, supportando così ancora il movimento discesista, al contrario lo stocastico ha appena incrociato poco sopra la zona di ipervenduto.

Conclusioni: L’andamento molto regolare del prezzo, ci indicano ancora una discesa.

Scenario ribassista: Attualmente abbiamo il punto più basso mai raggiunto da questa coppia, cioè il CHF non è mai stato così forte. Questo non ci permette di individuare punti critici (supporti o resistenze) del passato che ci aiutino nell’individuazione di possibili target. Il prezzo dopo aver ritestato il valore del minimo precedente, sembra voler fare un’altra discesa come le precedenti. Un primo target potrebbe quindi essere intorno a 0,8156, valore esattamente sovrapponibile all’estensione del 127% di Fibonacci.  Se seguisse la regolarità sopra esposta, potrebbe a quel punto ritracciare, o di circa 400 pips verso l’alto o ad incontrare la trendline più volte utilizzata come punto di rimbalzo, per poi riscendere ancora. Ovviamente queste situazioni sono sfruttabili con tutte le tecniche, ma, vista la dimensione mensile dell’onda più visibile,  si presta bene per tecniche di medio/lungo periodo.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti