Analisi settimanale Forex del 10 marzo 2013

di 09 marzo 2014

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

La settimana trascorsa si è conclusa all’insegna della volatilità.
Come di consueto la prima settimana del mese è piena di appuntamenti importanti sul fronte del calendario economico, come annunci dei tassi di interesse, discorsi delle banche centrali e dati americani sull’occupazione non agricola.
Le principali valute europee continuano a farla da padrone con il cable in continuo rafforzamento ormai dal secondo semestre del 2013 e adesso sembra essersi fermato sul livello di resistenza settimanale in area 1.67 con continui tentativi di rottura a rialzo, un franco svizzero che ha rotto a ribasso di 150 pips il livello di supporto a 0.89 ed infine il nostro (carissimo) eurodollaro che ha toccato 1.3915 segnando un nuovo massimo, livelli di ottobre 2011.
Questa settimana dopo lungo periodo di indecisione ritornano protagonisti nel mercato del forex il dollaro australiano e lo yen giapponese, che dopo le rotture del livelli statici hanno ripreso una direzione, ed è su queste valute che baseremo l’analisi di questa settimana per la ricerca di segnali LT.

EURJPY

Rottura a rialzo del livello di price-action a 140.80, ora attendiamo un ritracciamento adeguato come da manuale prima di cercare potenziali segnali di ingresso long.

eurjpy

USDJPY

Situazione analoga a quella dell’EURJPY, rottura del livello in area 102.50/60 con la SMA a 100 periodi che nell’ultimo periodo ha funto bene da supporto dinamico, anche in questo caso attendiamo un ritracciamento prima di ricercare eventuali ingressi long.

usdjpy

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

AUDUSD

Dollaro australiano che dopo un lungo periodo di indecisione ha rotto di 70 pips il livello statico che ora funge da supporto in questa chiusura di settimana, senza ombra di dubbio è troppo presto per considerare ingressi long visto che ci troviamo solamente alla rottura di un livello ed è troppo presto per parlare di trend, ma vista la tecnicità di questo cambio, vale sicuramente la pena tenerlo monitorato ed attendere una seconda onda.

audusd

Arrivederci alla prossima analisi e buon trading a tutti da Simone.
Come si vede da questo articolo, scritto da un corsista di Professione Forex, il nostro Simone dopo aver percorso il Premium ha acquisito quella professionalità e quella semplicità che contraddistinguono i traders di successo.
Analisi essenziali senza fronzoli e mirate esclusivamente all’operatività.
Ringraziamo Simone per il prezioso contributo e ci vediamo come sempre nelle consuete lezioni del Premium.
Arrivederci a tutti.
Lucas

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti