Analisi settimanale Forex 02 Febbraio 2014

di 02 febbraio 2014

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Per l’articolo di oggi, andremo a fare un’analisi di contesto con lo scopo di “prevedere” l’andamento dei prezzi sulle varie coppie di valute per questa settimana.
Ricordo, che le analisi di contesto servono ai traders per farsi un’ idea dei possibili movimenti dei prezzi sui vari strumenti finanziari.
Quindi si fanno tutte le analisi del caso, ci si fà un’idea della direzione che potrebbero prendere i prezzi, e si tengono sotto controllo i cambi o cross analizzati.
Se i movimenti dovessero partire nella direzione opposta da quella auspicata, il trader dovrebbe essere abbastanza elastico nel cambiare idea per poi operare di conseguenza.
E’ quindi estremamente sbagliato rimanere troppo rigidi. Il trader che opera in maniera corretta in questo contesto, è colui che segue il prezzo ed opera di conseguenza senza farsi condizionare troppo dalle proprie idee.
Ovviamente nel caso in cui i prezzi dovessero seguire l’analisi fatta, si avranno molte più probabilità che le operazioni aperte vadano a target.

Metodo

Quest’analisi di contesto consiste molto semplicemente nel mettere a confronto i grafici giornalieri con quelli settimanali. Le cose fondamentali da guardare sono tre: supporti e resistenze, l’indicatore Stocastico e i segnali d’ inversione.
Per i livelli di prezzo andremo a tenere in considerazione solo quelli importanti (vedi lista di qualità per supporti e resistenze).
L’indicatore Stocastico invece, lo useremo per confrontare il grafico giornaliero con quello settimanale, per vedere se indicano la stessa direzione (es. lo Stocc. Si trova in ipercomprato o in ipervenduto su tutti e due i TF).
Come segnali d’inversione utilizzeremo le Pin bar e le candele binarie sul grafico settimanale.
Andiamo quindi a fare qualche esempio.

Analisi di contesto settimanale

EURAUD

Sul grafico settimanale il prezzo si trova in area 1,55000 che è un ottimo livello di resistenza.
Nelle ultime due settimane abbiamo assistito ad una rottura dello stesso per poi rivedere il prezzo chiudere al di sotto.
Questo potrebbe farci pensare ad una falsa rottura.
L’indicatore Stocastico è in zona di ipercomprato con una divergenza ribassista ed è ben visibile una Pin Binaria short.

EURAUD W

Sul grafico giornaliero è ancor più visibile nel dettaglio come il prezzo non sia riuscito a superare il livello di 1,55000 chiudendo con una Pin Bar short.
Lo Stocastico ha sfiorato l’area di ipercomprato, punta verso il basso ed è in atto una divergenza ribassista, che a dire il vero sembra abbia già funzionato.

EURAUD D

Conclusioni

Il trend su questo cross è senza dubbio rialzista e anche ben consolidato, quindi un segnale Long Term sul grafico daily in zona 1,54000 / 1,53000 sarebbe comunque da valutare.
Tuttavia in base alla nostra analisi ci siamo fatti l’idea che il prezzo potrebbe invertire anche solo temporaneamente per una correzione di breve o medio periodo.
In questo caso potremmo scendere sul grafico H1 dov’è visibile un bel canale ribassista (vedi grafico qui sotto), per cercare entrate a mercato con posizioni di vendita.
In questo caso utilizzeremo la tecnica Suprema, Fibo o anche la Long Term sul grafico H4.

EURAUD H1

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

GBPUSD

Sul grafico settimanale il prezzo si trova in zona 1,66000, ottimo livello di resistenza, dove ha formato due Pin Bar short.
L’indicatore Stocastico è in zona di ipercomprato con una divergenza ribassista in formazione.

GBPUSD W

Sul grafico daily lo Stocastico ha sfiorato la zona di ipercomprato ed ha già incrociato verso il basso.

GBPUSD D

Conclusioni

Anche sul Cable il trend è senza dubbio long, quindi un segnale Long Term sul grafico daily in zona 1,64000 sarebbe comunque da valutare per un’entrata a mercato in acquisto. Stando comunque attenti a quel 1,66000, livello di possibile inversione.
Se invece il prezzo dovesse continuare a scendere, per lo meno nel breve / medio periodo come ci dice la nostra analisi di contesto, sarebbe una buona idea scendere di time frame (per esempio H1 o H4) per cercare di cavalcare il trend short di breve / medio periodo.
Questo tipo di analisi di contesto sono molto utili non solo per cercare occasioni di trading, ma anche per avere una visione più completa di dove si trova il prezzo in un determinato momento.
Diciamo che è come avere una bussola per l’orientamento.
Anche per oggi è tutto, l’appuntamento è per il prossimo articolo di analisi settimanale sul mercato del Forex. Per chi è iscritto al premium invece, l’appuntamento è per i consueti webinar live.
Buon trading a tutti.

Lenny

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti