Analisi Forex del 9 dicembre 2018

di 09 Dicembre 2018

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Dopo la distensione dei rapporti USA e Cina,

ecco presentarsi un nuovo fatto che ha tenuto banco per tutta la settimana:

l’arresto della figlia e numero due dell’azienda del proprietario della Huawei.

Ciò ha pesato sulle borse di un po’ tutti i paesi e in conseguente reazione, alla risalita dell’oro.

Riparte il prezzo del metallo giallo verso nuovi massimi e soprattutto superando in modo
deciso quota 1240.00 dollari l’oncia; situazioni interessanti ora per acquisti intraday.

Le borse tutte nuovamente e fortemente in rosso questa settimana.

Continua quindi la tendenza sul lungo periodo del mercato orso, come vediamo dai due
principali indici borsistici, europeo e americano.

borse in calo

Già dalla scorsa settimana accennavamo a come la FED sembra seguire una politica più
tranquilla dal punto di vista dei tassi e questa tendenza economica, può solo che
incentivare questa nuova presa di posizione.

L’Euro-Dollaro rimane stabile, in tendenza ribassista se osserviamo l’orizzonte temporale
weekly e sostanzialmente in laterale per periodi più brevi. Il livello in zona 1.1300
supporta l’attuale valore di cambio.

Il petrolio non ferma la sua corsa al ribasso seppur la settimana ha reso evidente alcuni
tipi di rialzi dei prezzi dovuti però a politiche economiche locali, vedi Francia, con
conseguenti manifestazioni e tensioni europee.

Il benchmark per l’oro nero rimane short, verso i 50 dollari al barile.

Panoramica mercato Forex

GBP/USD daily

fed_brexit_sterlina

Cruciale per la Sterlina il supporto 1.2700 che attualmente si dimostra come baluardo per un ulteriore calo del valore della moneta inglese. Ago della bilancia questo martedì: il deal parlamentare per quanto riguarda la negoziazione post Brexit.

EUR/GBP daily

huawei

Non aspettandosi l’approvazione di quanto stabilito da Theresa May, il mercato mostra già la sua perplessità, anticipando i timori per l’incontro di questo 11 dicembre. Lo vediamo dai primi accenni di ripresa dell’Euro nei confronti di una Sterlina più debole, in chiusura di settimana.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

ORO daily

oro_petrolio_recessione

Come scritto in precedenza, nel breve e medio termine potremmo seguire l’attuale tendenza posizionandoci in acquisto e sfruttando la price action.

In generale, questa settimana ci si è resi conto che la possibilità di una nuova recessione
non è così lontana. I timori provenienti dal fronte macroeconomico statunitense, hanno
portato pesanti ripercussioni anche sui listini europei.

In certi casi i mercati emergenti possono attrarre maggiormente i capitali anche se poi,
sono sempre i settori rifugio ad essere i più utilizzati.

Questo che si sta creando è un tipico scenario da RISK-Off

Di cui ne abbiamo descritto le cause e le caratteristiche negli scorsi articoli qui nel blog.

Anche quando tutti i mercati e le varie correlazioni indicano rosso,
è possibile portare a casa dei buon guadagni.

Se sai COME operare con sicurezza

Qui http://bit.ly/BasicBlog hai i fondamentali del TUO successo.

Clicca e leggi quanto riportato; meglio prepararsi egregiamente in anticipo sui giorni
peggiori piuttosto che subirli.

Ricorda: il fatto che le borse siano in rosso NON vuol dire che TU NON possa guadagnare
dal trading, anzi. Ci possono essere, come in passato, dei buoni investimenti.

Un caro saluto ai nostri lettori. L’appuntamento è per l’articolo infrasettimanale dove
approfondiremo le correlazioni tra i vari strumenti che ci permettono di capire il
sentiment di mercato.

Per i corsisti di Trader Vincente, a presto con le lezioni LIVE!

Alessandro Vitali

Professione FOREX
“L’Angelo Custode che ti segue
finché non sei PROFITTEVOLE! (ed oltre)

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente