Analisi Forex del 28 Gennaio 2018

di 28 gennaio 2018

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Il dollaro USA rimane ancora in una fase di marcata debolezza nonostante l’intervento di Donald Trump al World Economic Forum di Davos, intervento dove il Presidente ha affermato con forza che il biglietto verde diventerà sempre più forte, precisando che le parole del Segretario al Tesoro Usa, Steven Mnuchin, secondo il quale una valuta statunitense debole è un fattore positivo per il commercio, sono state male interpretate dai mercati, tuttavia il mercato sembra non credere alle parole di Trump ed il trend in atto sul dollaro rimane ad oggi ancora un trend di debolezza.

Vediamo adesso alcune prospettive di mercato possono che possono essere sfruttate a breve con la Nostra tecnica Long Term:

EUR/USD D1

Le notizie Macroeconomiche che attendevamo in settimana scorsa per dare o meno credito al broadening presente su questo grafico non hanno sortito nessun effetto, in termini di inversione del trend in atto, attendiamo dunque un consono ritracciamento per valutare un valido segnale Long Term in acquisto.

GBP/USD D1

Anche la sterlina continua ad avvantaggiarsi della debolezza del dollaro americano, quindi anche su questo grafico si conferma la tendenza al rialzo e valgono dunque le stesse raccomandazioni del grafico precedente, attendiamo un consono ritracciamento per valutare un valido segnale Long Term in acquisto.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

AUD/CAD & NZD/CAD D1

Infine anche per questi due grafici valgono le stesse considerazioni già viste, attendiamo un consono ritracciamento per valutare un valido segnale Long Term in acquisto.

Buone analisi e buon trading,

SalPer.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente