Analisi Forex del 25 Settembre 2016

di 25 settembre 2016

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Come di consueto apriamo l’articolo di questa nuova settimana con uno sguardo sul mondo macro-economico.

Vediamo cosa succede sul fronte finanziario.

Ci siamo lasciati con l’ultima analisi settimanale ricordando come la BoE (la Banca Centrale d’ Inghilterra) abbia lasciato i propri tassi invariati e quindi senza nessun intervento di rilievo nella loro politica monetaria.

Lo scorso mercoledì, durante la seduta della FED, l’esito dell’incontro è stato pressoché uguale a quello dei cugini anglosassoni: nessun ritocco ai tassi lasciando appunto invariato il costo del denaro. Dunque ora l’attenzione si dirige sulle politiche presidenziali americane che possono portare movimenti e rumors al mercato.

Di diverso avviso è stato invece il Giappone il quale, attraverso la propria banca centrale, la BoJ, ha deciso di modificare l’andamento della sua politica finanziaria ritoccando il proprio piano di revisione e di stimolo alla crescita e sbilanciandosi verso una situazione di “controllo”.

Nel frattempo la Banca Centrale Europea che auspicava in una ripresa più veloce dell’economia della zona euro a fronte delle misure di stimolo adottate, fa sapere che in un contesto come quello odierno in cui i tassi sono mantenuti bassi per un periodo prolungato, potrebbe portare a un aumento dei rischi per la stabilità finanziaria.

Chiusasi la settimana della banche centrali, è la volta dei paesi produttori di petrolio che s’incontreranno lunedì in Algeria per trattare le relative politiche legate al greggio.

A tal proposito vediamo le divise riguardanti le commodities currency, partendo da USD/CAD il quale pur propenso al rialzo (petrolio debole in chiusura di settimana), fatica a superare la resistenza attorno a 1.3200.

NZD/USD è anch’esso in ottica rialzista con però massicce vendite che possono portare a successivi short nel breve periodo sfruttabili con tecniche adeguate, Suprema in primis.

Diamo ora uno sguardo più specifico ai grafici.

ANALISI DELLA SETTIMANA

USD/CAD D1

USDCAD H4 (09-25-2016 1947)

Pur facendo riferimento al time frame giornaliero, posto il grafico dell’ H4 con scarso zoom per avere una visione piu dettagliata del momento. Come detto precedentemente lo scenario del Looney rimane long seppur la resistenza a 1.3200 è un tetto da superare. Seguendo i movimenti nel breve periodo potremmo sfruttare il ritest del supporto in zona 1.3130.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

NZD/USD D1

NZDUSD D1 (09-25-2016 1950)

Ampio trend rialzista che mostra qualche battuta di arresto a fronte dei segnali di analisi tecnica presenti nel grafico. Ultimamente il Dollaro Neozelandese ha perso forza e se dovesse avvenire la violazione del livello 0.7224 assisteremo alla generazione di un nuovo trend ribassista nel medio e breve periodo. Tecniche come la Long Term e la Suprema saranno efficaci per sfruttare i movimenti che si potranno generare al disotto di tale zona.

NZD/CAD W

NZDCAD W1 (09-25-2016 1930)

Anche in questo caso la situazione ci avvisa della forte resistenza che ha già portato alla creazione di importanti movimenti ribassisti in passato. Da notare come ogni volta dal marzo del 2014 il prezzo ha toccato quota 0.9600 (e prezzi vicini) si sia generata una falsa rottura che poi ha portato a successive tendenze ribassiste. Vedremo approfondimenti nel Servizio Analisi.

USD/JPY H4

USDJPY H4 (09-25-2016 1951)

Chiara situazione di Price Action con il cambio che, spinto da un trend ribassista sul daily, va a violare il livello 101.30. In questo caso non abbiamo segnali degni di nota presenti nei pressi di tale area di resistenza ma notiamo come la media a 21 si sia portata velocemente vicino al prezzo ed in concomitanza dell’ex supporto.

EUR/GBP H4

EURGBP H4 (09-25-2016 1934)

Il più chiaro trend disponibile sul mercato in questo periodo. Euro e Sterlina seguono egregiamente la trend line rialzista e dopo tre onde ben visibili stanno generando un quarto ciclo con i primi accenni di ritracciamento. Una pin bar si è generata nei pressi di una resistenza che ha già funzionato bene in passato e quindi non ci resta che verificare i movimenti ed attendere il possibile unico scenario per la tecnica Long Term per un ingresso a mercato.

Per questa settimana è tutto. Ricordo ai corsisti Premium i soliti appuntamenti con i WEBINAR LIVE e per approfondimenti il servizio Coaching Forex.

Buon trading,

Alessandro Vitali.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente