Analisi Forex del 23 ottobre 2016

di 23 ottobre 2016

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Presidenziali USA che pesano sugli scambi che interessano la divisa d’oltreoceano, in particolare contro JPY ed EUR, rendendo instabile la fiducia dei Big Boys verso investimenti di lungo periodo ed altalenante quindi la bilancia delle dinamiche riskon/riskoff.

Il cambio euro/dollaro chiude la settimana su nuovi minimi di periodo, in un continuo ribasso che non accenna a ritracciamenti, la Banca Centrale Europea con il meeting di giovedì scorso aveva aperto ad una potenziale ripresa della divisa unica ma non ha però trovato nessuna fiducia da parte degli investitori, un intervento dunque caratterizzato da scarsa incisività sui mercati per via di una linea di non intervento, sempre più attendista e sempre meno chiara su quelle che saranno le politiche monetarie del prossimo futuro.

I termini per misurare la questione EUR/USD sono ormai quelli di capire fino a dove la FED ha intenzione di spingersi, ovvero qual è in questo momento il valore che il mercato sente di attribuire al cross e quali possono essere gli sviluppi del percorso di rialzo dei tassi USA nello scenario post elezioni, continuerà l’era Yellen o ci sara una radicale svolta?

Alla luce di questo interrogativo ritengo, a titolo personale, che non sia da escludere un momento di pausa nei pressi di uno dei prossimi livelli chiave del mercato, un momento più di incertezza che di pausa ma in ogni caso che farà apprezzare sui grafici un lungo trading range che ci accompagnerà fino alla nomina del nuovo presidente USA.

In questo scenario quindi il miglior consiglio operativo che si può dare per il trading su questi mercati è sicuramente quello di lavorare con cautela sui progetti di lungo termine, attuare una gestione del rischio conservativa, un operatività di breve e medio periodo con target poco ambiziosi e ricerca di qualità nei vostri pattern tecnici.

Vediamo adesso alcuni spunti operativi da tenere sott’occhio in settimana nel medio periodo.

ANALISI DELLA SETTIMANA

EUR/JPY H4

eurjpyh4_231016

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

La divisa nipponica sul lungo periodo rimane ancora ferma in un range di congestione ma nel medio periodo offre un interessante spunto per una operatività short, le quotazioni dopo aver testato per una volta ancora la resistenza statica daily in zona 116.30 circa innescano un trend ribassista che le porta verso il test del supporto in area 112.20 circa, un consono ritracciamento lascia ancora spazio per un pattern Long Term dal buon rapporto R/R previa una corretta dimensione del segnale, monitoriamo dunque questo grafico in avvio di settimana e facciamo tutte le opportune valutazioni sulla qualità del segnale qualora questo si palesasse.

AUD/CHF H4

audchfh4_231016

La ciclicità ampia e rumorosa rende questo grafico più adatto ad un pattern FIBO che Long Term, i cicli minori sono troppo piccoli e disturbati per quest’ultima tecnica ma di contro i cicli maggiori si presentano con una corretta ampiezza per l’applicazione della prima, attendiamo quindi che si completi l’onda in corso con la discesa dei prezzi sotto il 50% di fibonacci e il retest della trend line di lungo, intorno al 61.8% di fibonacci, per valutare tutte le occorrenze per un ingresso long con il pattern tipico della tecnica FIBO e sfruttare cosi al meglio la configurazione grafica di questo strumento.

USD/CHF H4

usdchfh4_231016

Un potenziale pattern Long Term destinato sicuramente ai traders più aggressivi, i prezzi violano con decisione la resistenza che delimita la recente zona di accumulazione ridando vigore al preesistente trend rialzista, un buon segnale sul retest di detto livello ha buone probabilità di segnare la ripresa del trend e rappresenta dunque una buona occasione per prendere posizione in acquisto di dollari. Un pattern in effetti un pò ai confini della tecnica Long Term classica in quanto la ripartenza del trend non è ancora confermata da massimi e minimi crescenti, occorrerebbero almeno due cicli, ma comunque valido da un punto di vista analitico … da prendere dunque con una gestione del rischio sicuramente più cautelativa del solito in caso si decida di operare.

Per questa settimana è tutto. Ricordo ai corsisti Premium i soliti appuntamenti con i WEBINAR LIVE e per approfondimenti il servizio Coaching Forex.

Buon trading,
Salvatore Perconti

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente