Analisi forex del 22 novembre 2015

di 22 novembre 2015

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno cresce l’attesa degli operatori verso l’ormai anche troppo sbandierato aumento dei tassi sul dollaro americano da parte della FED.

Intanto però il dollaro si è un po’ indebolito in quanto alcuni “big boys” hanno perso fiducia nell’outlook di inflazione e hanno sottolineato che, sul mercato del lavoro, il rallentamento nelle assunzioni potrebbe essere più che temporaneo.

I più importanti ed influenti analisti sul panorama internazionale sostengono che i verbali del FOMC hanno dato agli investitori pochi spunti per continuare a comprare dollari ma fanno però anche notare che la FED ha commentato il quadro sul mercato del lavoro prima dei dati sorprendenti dei payroll di ottobre e dunque “alcune delle preoccupazioni sul trend economico sono ormai scemate”.

Nel frattempo sul fronte asiatico la BOJ rimane immobile e sembra essere più cauta nei confronti degli stessi dati e nonostante la debolezza dei dati sul PIL Nipponico di lunedì scorso ha lasciato la sua politica monetaria invariata, ma probabilmente tornerà presto ad agire.

Il report infatti riporta, testuali parole, che “un possibile rallentamento dell’inflazione potrebbe spingere la banca centrale ad introdurre ulteriori misure di stimolo“, quindi si suppongono nuove misure di accomodamento monetario che potrebbero essere adottate già a gennaio, quando l’istituto rivedrà le proprie previsioni sui prezzi al consumo e sulla crescita.

Dopo questo breve riassunto della settimana trascorsa, andiamo a vedere le principali situazioni tecniche da tenere sotto controllo nei giorni a seguire.

ANALISI SETTIMANALE

AUD/JPY daily

Immagine

Il grafico mostra una ripresa dell’Australiano nei confronti del Giapponese, le quotazioni al momento si trovano “all’interno” di una fascia di resistenza che qualora definitivamente violata offre una bella occasione di ingresso long nel caso di un buon segnale LONG TERM nell’area di retest della sopra descrita fascia.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

CHF/JPY D1

Immagine

Un interessante situazione tecnica riguarda la divisa Elvetica contro quella Nipponica, la flag di continuazione che caratterizzava i mesi scorsi è stata rotta al ribasso e ritestata, adesso assistiamo alla formazione di una seconda onda perfettamente regolare nella sua ciclicità. Un valido segnale short in zona 122.600, intorno al livello di resistenza, sarebbe sicuramente una valida occasione LONG TERM.

GBP/CHF D1

Immagine

La Sterlina prende quota rispetto al Franco Svizzero e rompe al rialzo un importante livello di resistenza in area 1,53650 circa, per una buona occasione LONG TERM attendiamo che si completi il ritracciamento partito con le ultime due giornate di contrattazioni della scorsa settimana aspettandone la conclusione con un buon segnale di inversione sul retest del livello citato o sul vicino 50% di Fibonacci.

Per gli iscritti al PREMIUM, ricordo l’appuntamento con i consueti webinar online.

Buon inizio settimana e soprattutto buon trading!

Salvatore Perconti

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente