Analisi forex del 19 giugno 2016

di 19 giugno 2016

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

L’euro, insieme alla sterlina, ha segnato un bel rimbalzo in chiusura della settimana passata in quanto il consenso a favore della Brexit si è ridotto notevolmente negli ultimi sondaggi, si apre con questo sentiment la settimana che ci porterà alla conclusione delle tribolazioni sulla scelta del popolo britannico sulla permanenza della sterlina nell’eurozona, vediamo dunque di fare il punto della situazione tecnica e capire come muoverci sui grafici e gestire il rischio nella settimana che sta per prendere il via.

Quadro delle correlazioni intermarket e analisi del rischio

Dal confronto dei principali asset di rischio del mercato possiamo subito notare come il bene rifugio per eccellenza, l’oro, ha registrato un forte apprezzamento nell’ultima settimana di contrattazioni contro la principale materia prima di consumo, il petrolio e contro un equivalente forte calo di performance dei più rappresentativi indici azionari, DAX e S&P, deprezzamento accompagnato da una relativa perdita di forza del dollaro sui mercati asiatici, rappresentati dal confronto USD/JPY, sottolineando cosi come l’avversione al rischio ha fatto da padrona del mercato nell’ultimo periodo, mente in chiusura di settimana i principali livelli tecnici di supporto e resistenza sembrano contenere i prezzi su tutti i grafici esaminati lasciando pensare ad una iminente inversione della propensione al rischio sui mercati.

Nella nostra analisi escludiamo ad oggi il cambio EUR/USD per valutare il rischio correlato con il dollaro sul mercato europeo in quanto non possiamo sicuramente fare affidamento sulle relazioni commerciali e speculative con la zona euro che rimane al momento ancora in balia della tempesta finanziaria/emotiva legata ai timori sull’esito del referendum BREXIT.

Cattura_190616

Fatto il quadro della situazione attuale diamo uno sguardo ai potenziali sviluppi nell’immediato futuro, tutti gli asset esaminati si trovano senza dubbio su importanti livelli tecnici che potrebbero invertire la tendenza di avversione al rischio vista fino ad oggi o a confermarla per un altra settimana ancora, il dollaro contro lo yen si trova su un importante supporto Weekly in zona 103.70 circa e la chiusura settimanale riflette senza dubbio la cautela egli operatori asiatici, per quello che al momento pesa anche contro l’euro il dollaro approccia un importante livello di supporto dinamico mettendo a segno un rimbalzo di breve che comunque non riesce a superare i massimi della giornata precedente, stessa situazione per gli indici azionari DAX e S&P ma in entrambi i casi (sopratutto sul DAX) il rimbalzo risulta più netto e forte di quello apprezzabile sul forex, ed infine anche il petrolio approccia un livello di supporto dinamico di lungo periodo e chiude la settimana con un rimbalzo degno di considerazione, l’oro invece riassorbe quasi completamente la reazione alla resistenza daily in zona 1322.40 circa dimostrando ancora un sentiment di forza verso un ulteriore apprezzamento di questo bene rifugio.

La tenuta o la violazione di tali livelli nei primi giorni della settimana determinerà senza ombra di dubbio la tendenza dell’avversione al rischio in atto (se i livelli cedono), o il cambio di direzione verso una settimana di propensione al rischio (se tutti questi livelli tengono), quindi teniamo d’occhio il quadro delle correlazioni intermarket nella giornata di domani e nei primissimi giorni della settimana e regoliamoci di conseguenza per gestire la nostra operatività nel medio periodo, almeno fino al 23 corrente mese, giorno dell’ormai arcinoto referendum britannico!!!

*** *** ***

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Analizziamo adesso qualche grafico Daily interessante per cogliere buone opportunità di trading con la tecnica Long Term.

ANALISI DELLA SETTIMANA

EUR/USD D1

EURUSDDaily_19062016

Il cambio continua a muoversi all’interno di un canale rialzista, con la chiusura di venerdì sembra consolidarsi l’idea dell’ennesimo rimbalzo sul supporto di tale canale, al netto di movimenti imprevedibili nella giornata di giovedì, giorno del referendum britannico, il prezzo potrebbe andare a cercare la resistenza opposta del canale, purtroppo la grande pinbar visibile sul grafico non è stata attivata e visto il rapporto RR sul primo possibile target dell’eventuale operazione long è quasi d’obbligo cercare un ingresso a sconto, ingresso possibile quindi solo dopo l’attivazione del segnale.

EUR/GBP D1

EURGBPDaily_19062016

Anche il cambio europeo più tradato sembra tecnicamente impostarsi per un immediato futuro al rialzo, le quotazioni hanno recentemente violato una flag di continuazione, importante figura di analisi tecnica, riprendendo cosi il preesistente movimento di apprezzamento dell’euro sulla sterlina. Ad oggi ci attendiamo che si concretizzi un movimento di ritracciamento dei prezzi che porti il grafico a testare l’area del 50% di fibinacci per cogliere una buona occasione Long Term post referendum.

Per il momento è tutto, rinnovo l’appuntamento con i lettori del blog agli articoli di informazione, mentre per i corsisti PREMIUM ai prossimi WEBINAR live, buon trading,

Salvatore Perconti.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti