Analisi Forex del 13 novembre 2016

di 13 novembre 2016

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Partiamo con la prima settimana dopo la bufera elettorale USA.

Con la sorprendente vittoria di Trump la domanda che molti analisti europei adesso si pongono riguarda le possibilità di una prossima parità sul cambio EUR/USD.

Trump ha elargito promesse elettorali sull’aumento della la spesa in infrastrutture e difesa, ed un taglio delle tasse possibile grazie all’emissione di titoli di stato dai profitti più interessanti, dunque con dei tassi di rendimento più alti, una mossa che dovrebbe come conseguenza rafforzare il valore del biglietto verde sui mercati.

Un altra spinta verso la parità sul cambio EUR/USD dopo le elezioni di Trump potrebbe arrivare dalla FED stessa costretta a rialzare i tassi più velocemente del previsto per contenere gli effetti delle azioni del governo, rialzo dell’inflazione su tutti.

Infine una eventuale discesa del cambio EUR/USD verso la parità non sarebbe a carico solo del nuovo assetto USA ma potrebbe essere sostenuta anche da una eventuale vittoria dei populisti alle elezioni del nuovo cancelliere della Germania, o altri eventi macroeconomici in programma in Europa nei prossimi mesi.

Una prima settimana dunque da tenere sotto controllo con maggiore attenzione.

A mio avviso i principali indiziati da monitorare per cogliere le intensioni del mercato per la settimana a venire saranno EUR/USD con la reazione al livello tecnico intorno ad area 1.0800 circa,

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

eurusddaily_13112016

e USD/JPY con la violazione al rialzo di zona 108.00 circa.

usdjpydaily_13112016

Due situazioni che possono innescare movimenti interessanti sulle coppie correlate sia con il dollaro americano che la valuta nipponica, una ulteriore conferma del rafforzamento del dollaro sui mercati potrebbe arrivare anche dal Gold, che qualora proseguisse nella sua discesa oltre l’ampia fascia di resistenza tra le aree 1208.00 e 1226.00 circa ci darebbe sicuramente una prospettiva di un mercato più propenso al rischio.

xauusddaily_13112016

Buone analisi,
Salvatore Perconti

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente