Analisi Forex del 07 Febbraio 2018

di 07 Febbraio 2018

Il dollaro USA recupererà terreno su euro e sterlina, almeno nel medio/breve periodo, per comprendere bene le dinamiche sul lungo periodo bisogna però attendere ancora e valutare le decisioni della BCE sulle future politiche economiche dell’eurozona, sopratutto sul possibile rialzo dei tassi d’interesse e la data definitiva per la fine del programma di allentamento quantitativo.

Rimangono ancora alti invece i rischi per la sterlina, sotto la pressione delle difficili negoziazioni sulla questione Brexit, alcuni dati macroeconomici deludenti e parecchi disaccordi all’interno del Governo inglese.

Vediamo adesso un paio di opportunità che possono essere sfruttate con la Nostra tecnica Long Term in settimana:

GBP/CHF H4

Possibilità di sfruttare quella che sembra una buona price action, con la Sterlina in calo ed un prezzo vicino a ritestare la resistenza in zona 1,3150 circa. Verifichiamo l’entità del ritracciamento una volta che si completerà con il segnale e quindi, analizzare l’eventuale setup per un ingresso ribassista.

GBP/JPY D1

Dal grafico siamo in un momento ottimale dal punto di vista ciclico, in cui il trend dimostra mantenere anche la trend line e seguire la media mobile a 50 periodi (verde). Per contro abbiamo la resistenza intorno a zona 156,00 ed un ritracciamento nettamente forte e deciso che ha raggiunto un livello abbastanza profondo come il 76% di Fibonacci. Stando ad un’analisi del TF weekly, unita a quanto appena descritto risulta rischioso entrare a mercato sui segnali attuali: potrebbe essere una buona idea scendere su TF a breve periodo e verificare lì l’instaurarsi di un eventuale trend rialzista (se il prezzo dovesse partire long).

Buone analisi e buon trading,

SalPer & Alexander.