Analisi Forex 9 febbraio 2014

di 09 febbraio 2014

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Classica prima settimana del mese su tutto il mercato del Forex.
I primi tre giorni passati in sordina in attesa delle importanti notizie di giovedì e venerdì.
La conferenza di Draghi, pur senza aggiungere novità ne garanzie, ha sviluppato forti acquisti di euro contro il dollaro producendo una giornata fortemente rialzista.
Il giorno successivo, durante i NFP, pur senza sconvolgimenti, la moneta unica ha continuato il momento di forza andando a chiudere la seduta sui massimi di giornata. Un euro quindi ancora positivo, anche senza risultare in grado di violare resistenze importanti.
Anche la sterlina, raggiunto un supporto fondamentale, ha dimostrato una certa appetibilità riprendendo la marcia rialzista proprio durante i dati sulla disoccupazione USA.
Possibile quindi vedere le due valute europee ancora in forma per tutta la settimana in attesa di raggiungere ancora una volta resistenze importanti verso 1.3800 per l’euro e 1.6500 per il cable.
Andiamo invece adesso a vedere quali segnali ci sono nel mercato del Forex che potrebbero consentire ingressi a mercato.
Cercheremo in questo articolo di analizzarli al meglio. Ad ognuno poi il compito di prendere le decisioni operative.

EURAUD

Non proprio un segnale da dieci e lode per questo cross, ma una situazione sicuramente interessante.
Diciamo che non userei questo esempio per spiegare la tecnica Long Term ma ci troviamo in una situazione di possibile inversione e quindi una discreta opportunità di trading.
Il trend di fondo appare subito rialzista, senza lasciare troppo spazio all’immaginazione.
Il livello di rimbalzo, su cui si è andata a formare una brillante pin bar long, è molto preciso e rappresenta un livello sia di resistenza (nel passato) che di supporto (attualmente).
La nota negativa è l’ultimo ciclo di prezzo che si è concluso in laterale, andando si a formare un nuovo massimo ma andando anche a correggere completamente trovandoci così con un ritracciamento del 100%.
In questi casi consiglio sempre ai miei corsisti del Premium di utilizzare la logica sfumata.
Abbiamo come punti a favore un trend di lungo molto marcato, la pin bar ottima e un perfetto livello di rimbalzo. Come contro il già citato ciclo di prezzo laterale.
In questi casi bisogna decidere se il difetto riscontrato viene bilanciato dai punti a favore:

eurauddaily

EURCAD

In questo caso abbiamo invece un setup decisamente più consono alla tecnica. Anche qui un trend ben marcato e deciso, consolidato.
Gli ultimi due cicli di prezzo sono precisi e regolari e abbiamo un buon ritracciamento che supera il 70%.
I diversi segnali di inversione (diverse pin e una situazione di congestione) non fanno altro che aumentare la validità di questo possibile trade.
In più ci troviamo nella particolare situazione in cui l’ultimo minimo del trend sta testando l’ultimo massimo, e sappiamo come questa caratteristica sia molto importante.
Per concludere possiamo anche notare che il livello di supporto in zona 1.4970 circa coincide con il 38% di Fibonacci.
Oltre a questo abbiamo diverse false rotture (ben cinque) che comunque sono sempre state recuperate sul finire di sessione.
Questo significa che il prezzo durante tutta la settimana non ha mai chiuso sotto al supporto individuato e questo porta molto vantaggio, aumentando le probabilità di questo trade:

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

eurcaddaily

GBPCAD

Qui siamo molto correlati con il trade visto precedentemente.
Infatti il protagonista in negativo di questo ultimo periodo del Forex è sicuramente il dollaro canadese, impegnato in una svalutazione molto violenta.
Le caratteristiche tecniche sono praticamente identiche al trade possibile su EURCAD con qualche piccola differenza.
Anche in questo grafico abbiamo un buon livello, un buon trend, un discreto ritracciamento e diverse pin in formazione con false rotture del supporto.
La decisione quindi si sposta sul money management.
Facendo entrambi i trades andremmo a rischiare il 2% su ogni cross ma saremmo fortemente dipendenti dalle vicende del dollaro canadese, sui cui saremmo esposti di un 4%.
Questo è ad ogni modo un limite che si può ancora accettare.
Per chi è più prudente ci sarebbe la possibilità di ridurre la percentuale a 1.5% per trade abbassando l’esposizione totale al 3%.
Per chi é all’inizio e si trova in una fase di pratica consiglio in fine di scegliere un solo trade da eseguire:

gbpcaddaily

AUDNZD

Questo cross rappresenta il simbolo della svalutazione fulminea subita dall’australiano.
Il grafico ha perso tutta la strada dal 2005 al 2011 in due anni. Sono 3300 pips circa lasciati sul campo dall’AUD che in pratica non ha più avuto acquisti contro il NZD.
Più nel dettaglio la situazione tecniche offre una possibilità di ingresso short ma anche qui non siamo nei canoni più ristretti della Long Term.
Il trend, come detto, è short ormai da anni anche se ci troviamo praticamente sui minimi storici di questa coppia.
Il grafico daily presenta ora una pin short in formazione su un livello di resistenza abbastanza importante.
Togliendo zoom al grafico lo si vede molto facilmente. Ci troviamo, in pratica, nella stessa situazione di EURAUD, analizzato ad inizio articolo.
Buon trend, ottimo livello e preciso segnale di inversione.
Anche qui è il ciclo che risulta laterale e che quindi rappresenta un difetto.
Vale lo stesso discorso fatto per EURAUD e quindi anche qui va sfruttata la fuzzy logic:

audnzddaily

Per oggi è tutto, ringrazio tutti i lettori e l’appuntamento è per settimana prossima.
Per i corsisti Premium l’invito è per domani con le lezioni del lunedì.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente