Analisi Forex 4 agosto 2014

di 03 agosto 2014

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Con questa settimana entriamo in agosto e le difficoltà del trading in questo periodo sono abbastanza conosciute.
Iniziano ad assentarsi dal mercato i larges e gli istituzionali e di conseguenza la liquidità subisce un grosso calo, modificando notevolmente il carattere del mercato e del proprio andamento.
Con bassa liquidità il mercato diventa più erratico e la volatilità diminuisce drasticamente.
Il problema maggiore pero’ è che con bassi volumi di scambio e diventa molto più economico spostare il prezzo e quindi è facile assistere anche a movimenti improvvisi e confusionali che potrebbero complicare la normale operatività di tutti i giorni.
Questo non significa che non sia possibile fare trading, ma è molto importante mantenere una grande concentrazione e restare attenti in ogni momento, onde evitare possibili scatti del prezzo e movimenti erratici che sicuramente non gioverebbero al nostro trading.
Dal punto di vista operativo abbiamo invece alcune indicazioni importanti, che potrebbero anche introdurre un periodo di svolta nel mercato.
L’euro inizia a farsi vivo bene o male contro le principali valute mentre è la sterlina che si mostra debole perdendo supporti importanti e non trovando forza per continuare nei trend che governava da diverso tempo.
Venerdi poi i NFP, che nonostante una crescita del 4% nel terzo trimestre dell’economia americana sono risultati in ribasso, hanno accelerato questa tendenza spingendo ulteriormente a ribasso il cable e rivitalizzando l’eurodollaro, che potrebbe finalmente ripartire alla ricerca di un buon pull back nel medio periodo, dato che il trend di lungo è ormai da tempo confermato a ribasso.

USDCAD

Il cambio in questione presenta una situazione tecnica molto pulita e si trova in una zona nevralgica e molto importante.
Il trend di fondo risulta positivo, mentre abbiamo una tendenza ribassista nel medio per finire poi in una tendenza ancora rialzista nel breve periodo.
Il prezzo si trova oggi in area 1.0950 che rappresenta non soltanto un preciso livello di supporto e resistenza ma coincide perfettamente con il 50% del intero segmento di trend ribassista sviluppato nel medio periodo.
Questo livello è di vitale importanza in quanto potrebbe garantire la continuazione del trend a ribasso in caso di conferma come resistenza, mentre sancirebbe definitivamente la ripresa dell’andamento rialzista in caso di rottura:

USDCADDaily

Per operare non resta che monitorare il comportamento del prezzo una volta raggiunto il livello.
Segnali di inversione, meglio ancora se in arrivo dopo doppi massimi, su questo livello fornirebbero sicuramente un buon ingresso in vendita con un target finale davvero importante in area 1.0600 circa.
D’altro canto il possibile breakout della fascia di resistenza darebbe ulteriore linfa rialzista al prezzo puntanti resistenze più lontane in area 1.0330 prima e 1.1130 poi.
In caso di ingressi short risulta molto più adeguato il grafico daily, ben strutturato e preciso sui livelli sopra citati, mentre per eventuali ingressi in acquisto è il grafico H4 che fornisce la migliore situazione tecnica, con un bel trend e una prima possibilità di ingresso in zona 1.0820 circa (da ricordare anche la momentanea correlazione positiva con EURCAD):

USDCADH4

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Fai il Video Corso GRATUITO con il quale avrai gli
strumenti unici e fondamentali con i quali iniziare la
Tua carriera di Trader Vincente!

EURJPY

Qui abbiamo una possibile occasione LT pronta per inserire gli ordini pendenti.
Almeno così sembrerebbe osservando velocemente il grafico.
Buon trend nel medio periodo e un discreto ritracciamento tra il 50% e il 61% di Fibonacci.
La pin ribassista si presenta proprio in una zona di price action testando con precisione i livelli di precedenti minimi e quindi modificando la zona di ex supporto in attuale resistenza:

EURJPYDaily

Tutto sembra quindi ottimale per la tecnica LT ma il grafico fornisce anche altre indicazioni che si oppongono a questo segnale e di conseguenza è necessaria un po’ di attenzione particolare per questa situazione.
In primo luogo abbiamo due candele rialziste molto potenti che in realtà suggeriscono inversione di tendenza rispetto alle candele di un normale ritracciamento che solitamente si mostrano molto più moderate in termini di volatilità.
La pin poi, che pur essendo graficamente una pin corretta, risulta piuttosto piccola paragonandola alle candele citate poco fa e anche alla totalità dello swing ribassista.
Aggiungendoci il livello di supporto testato dal cross in area 136.20 probabilmente questa occasione presenta più aspetti negativi che positivi.
Tentarlo resta ad ogni modo possibile.
Qui dipende dal livello personale di aggressività di ogni singolo trader.
A voi la scelta.

GOLD

Affrontiamo in ultima analisi anche la situazione dell’oro che in realtà per il medio e lungo periodo propone una situazione abbastanza indecisa con u grafico daily non soltanto in fase laterale ma anche con volatilità in calo nel lungo periodo, dato indicato dal triangolo tecnico che sta prendendo piede sul grafico daily.
Di conseguenza non è così evidente proporre un’analisi tanto meno andare ad operare nel lungo periodo con la tecnica LT, sia che si voglia applicarla sul grafico giornaliero sia che si provi a sfruttarla sul grafico H4.
Questa volta è il grafico H1 che si mostra interessante soprattutto in funzione di quanto avvenuto venerdì sul rilascio dei NFP:

XAUUSDH1

Come si vede la fascia di resistenza passante tra 1291 e 1292 è stata violentemente rotta a rialzo raggiungendo quasi la cifra tonda 1300 dollari per oncia.
Tale zona, che coincide con il ritracciamento al 61.8% di Fibonacci potrebbe quindi rappresentare un ottimo spunto di acquisto per la tecnica SUPREMA, sfruttando l’inizio di trend e l’ottima fascia di supporto.
Primi target logicamente proprio sui 1300 circa per poi monitorare il prezzo e tentare estensioni più decise.
Per oggi è tutto e ringrazio tutti i lettori.
Ricordo anche che ad agosto il percorso Premium non si ferma e quindi si parte da lunedì con le consuete lezioni Live.
Ai nostri lettori auguro un buon trading e invito tutti a consultare il link per la nuova serie di Webinar che terremo ad agosto per spiegare a tutti la tecnica LT.
Un saluto a tutti.
Lucas

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Non aspettare, i posti sono limitati...
Iscriviti Subito nell'unico percorso che ti segue
finché non sei profittevole.
Trader Vincente

Commenti