Analisi di Trading

di 21 novembre 2011

Uno degli errori più comuni dei trader nelle loro analisi di trading è quello di prevedere dove andranno i prezzi. Le previsioni le lasciamo agli analisti. Mai letto frasi del tipo “L’Euro/Dollaro andrà a 1.15” oppure “La Sterlina è debole e potrebbe arrivare a 1.40”, ecc?

Se ci hai fatto caso, queste previsioni non ci prendono mai!! Oppure sono talmente vaghe da essere inutili.

La realtà è che nessuno sa dove andranno e quindi è molto pericoloso per un trader essere troppo convinto di un preciso movimento dei prezzi.
 

Analisi del contesto

A parte lo studio che un trader deve fare per capire se ci sono o meno i criteri di entrata, c’è un altro tipo di analisi che è molto importante: l’analisi del contesto.

Sì, perché un segnale di trading è inutile se non viene contestualizzato guardando la situazione generale della coppia di valute che si vuole tradare.
Un buon trader deve guardare i grafici per crearsi dei possibili scenari che si potrebbero verificare, per poi essere pronto ad eseguire delle trade nel caso si verificassero gli eventi studiati.

Questa è una fondamentale differenza tra le previsioni e le analisi di trading. Mai cercare di prevedere cosa succederà, bisogna sempre cercare di studiare i possibili scenari che si potrebbero verificare. E’ quindi importante rimanere con la mente aperta.
 

Come si fa un analisi di contesto

Solitamente si studiano i grafici in timeframe più alti rispetto a quello in cui si trada.
Per prima cosa si guarda la direzione generale del mercato in un grafico di lungo periodo.
Poi si scende in un timeframe appena inferiore per ipotizzare eventuali scenari possibili.

Se uno di questi scenari si verifica, si andrà ad eseguire una trade secondo i criteri della propria strategia, altrimenti si passa la trade aspettando un’occasione migliore.
 

Esempio di un’analisi di trading

Roberto Crea, uno dei coach del nostro servizio Premium, ogni lunedì scrive delle bellissime analisi di contesto su una coppia di valuta a rotazione. Se segui la sua rubrica ogni lunedì, vedrai come Roberto non tenta mai di “prevedere”, ma si crea sempre degli scenari possibili da tenere controllati durante la settimana.
Questo tipo di analisi è gli è molto utile per aumentare la percentuale di riuscita delle sue trade.
Guarda un esempio delle analisi di contesto di trading di Roberto Crea.

Commenti