30 Days Challenge: vincitore di febbraio 2014

di 02 aprile 2014

Non fare gli errori che ti bruciano i soldi sul Conto.
Visita le nostre risorse gratuite prima che sia TROPPO TARDI!!!

Febbraio è stato un buon mese per la tecnica Long Term, la strategia di punta di Professione Forex che tenta di risolvere i problemi che possono essere riscontrati dai neofiti che tentano l’approccio al mercato delle valute.
Semplice e di facile applicazione la LT è adatta a tutti gli operatori che desiderano un’operatività tranquilla con poco tempo da dedicarci.
Emanuele, in arte Patriot, sembra aver colto in pieno l’essenza di questa strategia.
Pochi trades e ben fatti gli hanno permesso di conquistare il titolo di vincitore del 30 Days Chellenge di febbraio, sbaragliando la concorrenza con un ottimo 9,18%, percentuale vicina ai risultati di traders professionisti e affermati nel mercato da anni:

Chellenge feb2014 PAtriot

Lo abbiamo raggiunto in via telematica per complimentarci con lui e fargli qualche domanda per conoscerlo meglio e sapere come è riuscito a raggiungere questi ottimi risultati.
Ciao Emanuele, raccontaci chi sei, cosa fai nella vita e da quanto fai trading nel mercato del Forex?
Ciao a tutti, mi chiamo Emanuele Baldi, ho 34 anni e abito in un paesino di cento abitanti in provincia di Firenze.
Di mestiere sono artigiano (fabbro).
Ho iniziato ad interessarmi al Forex più o meno tre anni fa, per caso, cercando su internet qualche strumento per avere un’entrata extra, meglio se nei ritagli di tempo libero o la sera.
Acquistai libri e li lessi molto ma con scarsi risultati, perché in realtà non avevo trovato nente che mi insegnasse una tecnica completa.
Poi l’anno scorso proprio a marzo ho trovato Professione Forex.
Subito mi è sembrata una scuola seria e decisi di iscrivermi.
Hai ottenuto davvero un ottimo risultato.

Valuta a che punto è la Tua conoscenza del FOREX
facendo il Test di valutazione gratuito.

Il tuo conto di trading di febbraio è praticamente un campo verde senza stop loss.
Quale percorso di studio hai seguito per raggiungerlo?

Il merito del mio risultato di febbraio è sicuramente di Professione Forex e di tutti gli insegnanti, Loris, Lucas, Roberto e Lenny.
Penso che oltre alla tecnica Long Term, che è stata validissima questo mese, uno degli insegnamenti migliori che ho ricevuto è stato quello di ”non tradare per forza”.
Se non c’è da tradare non si trada, si sta alla finestra a guardare e si aspetta la giusta occasione.
Nel trading bisogna saper resistere alla tentazione.
Hai operato con un conto demo o reale?
Conto demo, ma sto seriamente pensando di aprirne uno real.
Più che altro sto lavorando per “credere in me stesso” sperando che il mese di febbraio non sia stato solo fortunato.
Come riesci a conciliare l’attività di trading con le abitudini delle tue giornate?
Conciliare il trading con il lavoro non è facile.
Mi alzo quarantacinque minuti prima la mattina e guardo i grafici, la sera dopo cena li ricontrollo per cercare occasioni LT,se ce ne sono dopo le 23 piazzo gli ordini prima di andare a letto.
Quando ho tempo durante il giorno controllo faccio qualche analisi in più e guardo le lezioni che mi sono perso.
Siccome ho comunque poco tempo libero durante il giorno, mi sono concentrato principalmente sul time frame Daily.
Credi che si possa vivere di trading o, per lo meno, raggiungere dei guadagni costanti nel tempo?
Si, credo che si possa vivere di trading.
Ovviamente con un adeguato investimento e credo anche che si possano ottenere guadagni costanti nel tempo.
Se ad esempio in un anno dedicando un paio d’ore al giorno si riuscisse ad imparare una tecnica che fa guadagnare anche il 5 o 6 % al mese di media o di più, pensiamo a quanto si potrebbe guadagnare dedicandoci più tempo, imparando più tecniche.
Come continuerai la tua carriera come trader?
Per quanto riguarda la mia carriera, se così la si può chiamare,il prossimo passo sarà quello di aprire un conto real,poi quando sarò sicuro al cento per cento di saper maneggiare la LT, mi dedicherò ad imparare una tecnica intraday tipo la SUPREMA che mi piace molto.
Quali obbiettivi ti poni nella vita e nel forex?
L’obbiettivo primario è quello di diventare costantemente profittevole, diciamo un 5% al mese di media mi andrebbe benissimo.
Fatto questo per quanto riguarda la mia vita mi piacerebbe aprire un ristorante sul mare in qualche località esotica e fare trading dalla spiaggia sotto l’ombrellone, magari bevendo un drink.
Sarebbe l’ottenimento della tanto cercata indipendenza economica.
Questo è il bello del trading, lo si può fare da qualsiasi posto nel mondo.
Hai qualche consiglio da dare a chi è incerto e teme l’operatività nei mercati?
Sinceramente non mi sento in grado di dare consigli perché sento di dover imparare ancora tantissimo e di essere solo all’inizio del mio percorso.
Però se c’è una cosa che vorrei dire è che anche in periodi difficili non bisogna arrendersi, continuare a studiare e non darsi per vinti continuando ad affrontare il mercato sicuri della propria tecnica e dell’insegnamento avuto.
Come si dice… quando si cade da cavallo bisogna rimontare subito in sella.
Per concludere colgo l’occasione per ringraziare tutti voi insegnanti di Professione Forex e un saluto a tutti gli amici e colleghi del Forum.
Grazie per la tua disponibilità e in bocca al lupo per il tuo trading.
La calma è l’umiltà di Emanuele sono una virtù ideale e propizia per chi decide di affrontare i mercati.
Sovente ci imbattiamo in pubblicità che alludono a guadagni stratosferici senza fatica e senta impegno, come se il trading fosse il mestiere meno complicato e più remunerativo del mondo.
La realtà, come spesso accade, è ben lontana da queste affermazioni.
Il trading, pur non essendo uno tra i lavori più difficili ed impegnativi, richiede una certa dose di disciplina, costanza e dedizione.
E soltanto dopo un giusto allenamento con la supervisione di persone esperte si potranno ottenere gli obbiettivi sperati.
Il percorso Premium tenta, sfruttando gli anni di esperienza nel mercato del team di Professione Forex, di risolvere questa situazione informando il pubblico sulle difficoltà che si possono incontrare nel trading se non lo si affronta con le giuste precauzioni, fornendo strategie di trading collaudate e formazione per quello che riguarda la psicologia e la disciplina.
Il nostro Emanuele, dopo aver tentato la strada di autodidatta, ha trovato la spinta giusta attraverso il Premium, fino a raggiungere l’indipendenza come trader di lungo periodo.
Ora il prossimo step per lui sarà l’ingresso nel trading intraday.
Buona fortuna ad Emanuele e a tutti gli aspiranti traders.

Partecipa al Webinar d'approfondimento,
nel quale ti comunicheremo gli strumenti per iniziare
la Tua carriera nel Forex.

Commenti